venerdì 25 novembre 2011

Crostata di Mele dell'Alto Adige senza glutine senza lattosio senza latte vaccino Atesian Apple Tart gluten free dairy free cow milk free

Dopo la Festa della Salute, della quale avevo parlato anche QUIdopo aver portato il cucciolo a visitare tutta la PGC, cioè la Guggheneim, della quale ho parlato anche QUIil cucciolo si è ammalato, febbrone per un giorno poi due giorni ok, ma stanco stanco, eppoi per via dell’asma, per prudenza è stato a casa fino ad oggi e di nuovo oggi pomeriggio febbre alta. 
Virus stagionali, tutto normale...o quasi.
Come solo lui, intendo il cucciolo, sa fare, anche oggi mi ha lasciata di stucco.
Avete presente quando una collana di perle si rompe nei cartoni animati? 
Effetto caduta libera all’infinito, che ti fa sentire molto Wil Coyote? 
Dopo un po’ ti scappa da ridere
...sto aspettando che arrivi il dopo un po’.
Non è per fare la “giù di morale” tout court, ma non è un periodo solare... 
Ansia personale per motivi lavorativi e non solo per quelli (routine, insomma), persone che ci lasciano per lidi più felici (finalmente per loro :-D), persone che ci lasciano e basta (capisco che fa parte del ciclo, ma non serve ribadirlo così spesso .-( )... piccole e grandi negatività che si accumulano... piccoli e grandi calvari che dovranno essere affrontati...ora, se anche queste persone hanno lambito o lambiscono la mia vita per caso, comunque un segno l’hanno lasciato e lo lasciano. 
Quindi, quella perdita, quella brutta notizia ha un peso e una riflessione. 
In questa cornice un po’ funerea (è appropriato), oggi nel primo pomeriggio, guardando il sole invernale bello di oggi il cucciolo mi ha detto “Ah, basta! Non ci voglio pensare alla morte, sai...Grande il mio bisnonno Vittorio, è morto quasi a 100 anni, mi ha pure conosciuto...io voglio fare come lui, voglio proprio pensare ad avere una bella vita lunga sai mamma...” 
Ed io “C’hai ragione! Dovremmo proprio fare come il nonno Vittorio, eppoi tu devi essere la mia roccia viva, quando sarò vecchia...”
Sono melensa, ma – e devo averlo già detto - ogni giorno nonostante le piccole brutture della vita mi sento persona fortunata quando guardo negli occhi mio figlio e tengo la mano di mio marito.

Nel mentre cadevo e ricadevo sulle famose perle sparse, mi è capitato di leggere QUESTO da Vale e e quindi sono andata QUI e QUI e anche QUI


“Gli human bloggers [...] Non si limitano solo ad uno scambio di commenti aventi unicamente per fine lo scambio visite ed un aumento costante della collezione di followers in icona, ma hanno sempre la gioia di entrare in un blog amico per sapere cosa succede nel suo mondo, per accoglierne le novità, stringerne le mani, abbracciare emozioni e condividerne esperienze.” Non avrei potuto scriverlo meglio! Grazie Rita!

Per me che un’amico vivesse nella mia città a pochi km da me o che si trovasse in un altro continente o in un altro emisfero ha sempre fatto poca differenza.
...vengo dall’era pre-internet, quindi si capisce che sono “preistorica” (ma ben conservata e preziosa) e ho avuto un sacco di pen pals sparsi per il mondo, con alcuni lo scambio di lettere è stato brevissimo, con altri son passati anni, siamo cresciuti insieme, anche se poi ci siamo persi di vista, perchè in viaggio succede anche questo...si cambiano compagni, ma il ricordo degli altri è il miglior e prezioso bagaglio che ci si porta dietro
...con alcuni ci siamo ritrovati dopo anni
...poi le prime amicizie virtuali tramite i fora che frequentavo...certo, manca il poter dire “Ci vediamo domani per un caffè così chiacchieriamo un po’?”, ma la vera sostanza, quella che fa da nutrimento allo spirito c’è tutta.
Alea iacta est: il passaggio dalla penna al PC era tratto! 
Eppoi dal mondo virtuale al mondo reale il passaggio c’è! 
Ricordo i “raduni” cui ho partecipato e come son stati cemento per l’amicizia che già c’era! Forse manca la quotidianità, che è comunque importante, ma non manca l’amicizia, quella vera, quella che di te accetta il bello e ama il difetto...
Quindi, da preistorica sono entrata anche io nell’era digitale! 
Non fatemi pensare a quanta carta – meno male che spesso usavo carta da lettere ecofriendly!- e a quanto inchiostro!
Mio figlio invece nell’era digitale ci sguazza, lui ed i suoi amici si divertono da matti...e lo chiamano studio! 

Per tutti loro parto sempre con la ruota!!! E mentre orgogliosamente tacchineggio per i bimbi, volevo augurare a tutti coloro che festeggiano un felicissimo Thanksgiving Day, soprattutto ai miei cognati Chiara e Tom, che vivono a Frisco, ma festeggeranno da qualche parte nel Maryland...e pubblicamente faccio le mie congratulazioni a mia cognata che ha discusso la sua tesi di dottorato e adesso è “dottore di ricerca” anche lei...
Piccolo inciso: ti direi benvenuta nel club, ma spero che il tuo club sia migliore assai (che non è corretto, ma rende l’idea) del mio :-/.


Per il ringraziamento...ottima musica.
Dopo un inizio “blue” andiamo decisamente verso un better mood...almeno ci proviamo...
Blue mood del grande Duke Ellington
Now's the time - Charlie Parker...
E per addolcire il tutto metto finalmente la ricetta di una crostata fatta a “quattro mani” qualche domenica fa (la Domenica di San Martino); le altre due mani erano quelle di Olga Felix

CROSTATA DI MELE DELL'ALTO ADIGE 
SENZA GLUTINE SENZA LATTOSIO SENZA LATTE VACCINO
Atesian Apple Tart 
gluten free dairy free cow milk free


Vincenzo Buonassisi
italmensa.net
Volevamo testare i nostri forni nella cottura della crostata e io volevo rifare la frolla! 
Per me la frolla senza glutine è sempre stata fonte di insoddisfazione, sperimentazioni, rimpianti e alchimie. Rimpiango la mia frolla glutinosa ancora oggi. 
Come gli gnocchi, è una delle cose che mi è sempre riuscita benone, senza timore di smentite. 
La ricetta della mia frolla è stata inseguita per anni fino ad approdare ad una sintesi di diverse ricette complice anche la versione di Vincenzo Buonassissi. 
Ve lo ricordate? 
Lo trovavo simpaticissimo...ma come mio solito sto divagando ed invece devo dare la ricetta della Crostata di Mele, la cui idea balenò nel mio cervello grazie ad una ricetta letta su un vecchio Sale e Pepe.

Ingredienti ovvero che c’ho messo dentro

Frolla
§200 gr di farina di mais fioretto naturalmente senza glutine (ma controllare sempre se lo stabilimento è sicuro, perch’ siano evitate le cross-contaminazioni)
§150 gr di farina di riso (ma controllare sempre se lo stabilimento è sicuro, perch’ siano evitate le cross-contaminazioni), 
io uso generalmente quella della Vital Free che trovo alla Coop e che ha la sua bella spiga sbarrata, ma soprattutto che è finissima)
§150 grammi di farina Cereal Aproteica (dietoterapica senza glutine)
5 tuorli di uova extrafresche, allevate o all’aperto (cod. 1) o a terra (cod.2) meglio se con mangimi naturali e ...di norma io preferisco le grandi.
200 grammi di margarina senza oli vegetali idrogenati, senza coloranti e senza lattosio o siero di latte (che spesso è invece tra gli ingredienti)
250 grammi di zucchero fine (nella mia ricetta di partenza lo zucchero arriva anche a 300 grammi, ma se la confettura non ha note aspre preferisco diminuire lo zucchero)
Vanilla bourbon
1 cucchiaio di latte di soia
4 grammi di gomma xantano (andrebbe messo 1:50, ovvero 2 grammi di xantano ogni 100 di farina, ma ho preferito non esagerare neanche stavolta, avendolo usato per un altro esperimento riuscito, di cui parlerò)

Farcitura
Confettura di albiccoche home – made, ovvero fatta da me medesima
1-2 Mele Golden dell’Alto Adige
1-2 cucchiai di zucchero di canna

§ per i celiaci e le persone gluten sensitive: accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE  come da regolamento CE 41/2009 e non dimenticare mai il discorso sulle tracce e cross-contaminazioni.

Procedimento ovvero come diamine ho fatto

Nella planetaria ho messo tutte le farine pesate, lo zucchero, la vanilla bourbon, lo xantano, la margarina ed i tuorli, frusta a k e via! 
A bassa velocità, però! 
Quando ho visto tante belle briciolone, un cucchiaio di latte di soia, aumentato la velocità e...magia! La FROLLA...sentivo la consistenza sotto le mani, sentivo il profumo...era LEI! Era tornata!
In frigo a riposare per 1 ora o più. 
Di solito, per fare presto, il riposo lo faccio nel congelatore per 15 minuti, ma avevo tempo per infornare e quindi...
Una volta riposata la pasta, l’ho stesa (l’ho stesa! l’ho stesa!) tra due fogli di carta da forno e poi messa nello stampo, precedentemente imburrata (immargarinata dovrei dire) e spolverata con farina di riso. 
Dopo di che, ho steso la mia confettura di albiccocche (frutto dei miei raptus di invasettamento compulsivo) e sopra ho posto le fettine di mela (che ho tagliato con un coltello di ceramica, onde evitare ossidazioni eper fare delle fette più regolari). 
Sopra le fette di mela ho spolverato lo zucchero di canna.
Ho cotto in forno ben caldo, forno statico con resistenza accesa solo sotto, temperatura 180° per almeno 30 minuti, in realtà ho controllato la doratura del bordo e quando questo si staccava dallo stampo.

PERFETTA E BUONA...da rifare quanto prima, per avere del comfort food con cui coccolarci.

E quale giusta chiusura se non una citazione da uno dei miei blog preferiti (quello di Walter, che ha re-bloggato da QUI)

Sarebbe bello potersi incontrare di nuovo,
liberi dal pregiudizio e dai segni del nostro passato;
guardarsi negli occhi e riconoscersi, avere l’esatta percezione
che la vita da quel momento in poi non sarà più la stessa.
Sarebbe bello essere estranei che si cercano presi dall’eccitazione
e dalla voglia di trovarsi,
complici fedeli che nessun evento può dividere.
Sarebbe bello riscrivere questa storia,
cancellando le parti sbagliate e dando seguito
a quelle in sospeso, senza paura, colmi d’amore e di speranza"

Sogno di poter riscrivere giorni colmi d’amore –sempre –, ma soprattutto colmi di speranza.
Serena notte!
e per dormire...

Wiegenliede - Brams

25 commenti:

  1. E' sempre un piacere leggerti, lascia spazio alle riflessioni e questa mattina mi ci voglio dedicare :) Questa frolla mi è nuova...ma la proverò. Un bacione da una cara amica virtuale (hope so!)

    RispondiElimina
  2. Ciao,
    passo per ringraziarti della visita all'Angolo del sorriso ed assaggiare un po' della tua succulenta torta.
    Un cordiale saluto.

    RispondiElimina
  3. mi piace specialmente quando scrivi di sentirti felice guardando negli occhi tuo figlio e tenendo per mano tuo marito

    il resto non conta

    baci

    V.

    RispondiElimina
  4. @ Annalisa ricambio il bacione da amica ad amica :-*
    @ Guardiano ho dato un'occhiata alla storia del presepe, tornerò con calma
    @Vale vorrei sempre che il resto non contasse. :-*

    RispondiElimina
  5. Ciao Fabi eccomi per conoscerti meglio ho visto che ti sei messa tra i miei lettori di questo ti ringrazio e io ho voluto fare altrettanto.
    Spero di rileggerti presto.
    Vedo che hai la verifica parola, io la odio per che mi fa stare di più al PC e i miei occhi si stancano, mi dispiace ma dovevo dirlo.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. ciao, ti ringrazio per la fiducia, la generosità che hai espresso nei miei confronti e la condivisione dei valori human blogger, come io li ho definiti. Son ben contenta che il logo human blogger sia presente qui nel fabipasticcio, leggo già in solo post che si trova proprio al posto giusto!!!!
    Sono sicura che cammin facendo avremo modo di conoscerci meglio, per ora ti faccio tanti complimenti anche per la ricchezza di contenuti di questo post.. qualcun altro ne avrebbe ricavato almeno una decina!! Ottima la crostata! E naturalmente speriamo che ora il tuo cucciolo abbia superato i problemi di stagione e tutti in famiglia stiate meglio.
    bye :-))

    RispondiElimina
  7. @Tomaso condivido il tuo odio! ma non ho ancora capito come diamine toglierla! Devo lavorarci ancora un po'.
    @ Rita grazie per le tue parole. I miei posts sono così...un fiume in piena che però non fa male, diventa un abbraccio grande dove spero che chiunque legga si trovi un posticino.
    Grazie il cucciolo sta meglio...Santo Ventolin è sempre utile! Buona giornata ad entrambi

    RispondiElimina
  8. Sono ancora io cara Fabi, come lo detto sul mio blog è facilissimo toglierla, ascolta entra nel tuo blog su impostazioni, segui poi dove c è scritto commenti una volta entrata fa scorrere verso basso troverai che si può mettere si oppure no, e il gioco è fatto, ciao cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  9. Fabi carissima posso affermare che sarai sempre una con la quale arriverò sempre a un tuo nuovo commento Grazie infenite un abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  10. Post intenso mia cara... mi consolo con una fetta della tua meravigliosa torta e vado a guardare negli occhi il mio pulcino..

    RispondiElimina
  11. Tuo figlio è un amore sai?? che belle cose che ha detto!! goditelo, insieme ad un bel pezzo di crostata! Bacio!

    RispondiElimina
  12. Ciao Fabi!

    Belle parole del cucciolo, davvero...come dicono gli amici prima di me, i tuoi post sono intensi' anche particolari, per i gusti raffinati e colti e la sensibilità, anche troppo viva, ma te lo ho detto tante volte!!!
    Ottima la frolla...altro che cialtron!!!

    Buona notte!
    Giorni intensi di impegno per me...devo ancora quardare dagli amici oggi!!!

    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  13. Dimenticavo...ringrazio anch'io per la dritta che ti ha dato Tomaso, mi facilita molto!!!!

    Ciao!!!

    RispondiElimina
  14. "Guardare negli occhi il proprio figlio", cosa c'è di più bello nella vita?
    Buona serata,Costantino

    RispondiElimina
  15. @ Tomaso grazie per le belle parole, ancora non lo sai, ma io mi commuovo facilmente!
    @ Giulia un abbraccio al tuo pulcino!
    @ Caris grazie! ma anche tu hai due tesori, due splendori, scusami ma io tendo a diventare zia adottiva con tanta facilità
    @Ivana grazie cara amica! un abbraccio ai nipotini, tu che sei sempre indaffarata so che trovi semrpe il tempo per tutto. Aggiungo che tramite Internet io e Ivana ci siamo conosciute un po' di anni fa...tanto per riallacciarmi al discorso Human bloggers ;-)
    @ Costantino grazie carissimo!
    Buon sabato a tutti

    RispondiElimina
  16. Come tante altre volte mi scombussoli piacevolmente emotivamente. Riesco sempre a leggere sino in fondo i tuoi post.
    Grande il tuo cucciolo e grande anche tu.
    Mandi

    RispondiElimina
  17. Che dire, l'argomento "human blogger" è complicato. Per buona parte condivisibile.
    Ma recentemente ho avuto delle piccole incomprensioni-delusioni proprio da amicizie virtuali, ed allora................Aspetto e rimugino.
    Si vede che la crostata è buona, che bello risentire vecchi sapori creduti persi, vero?
    Io mi emoziono quando mangio la ricotta che faccio con il siero dello yogurt greco, per me ha il sapore di quella che mangiavo quando abitavo in Italia, che meraviglia!!!!!!!!
    In bocca al lupo per la salute del cucciolo e di di tutti.
    Auguri anche alla cognata.
    Spero di non aver dimenticato nessuno e niente ;-)

    RispondiElimina
  18. @ Rosetta :-*** con abbracci e coccole per i nipotini londinini
    @ Anna carissima ma anche io ho avuto incomprensioni e delusioni tra le amicizie virtuali, più o meno come mi è successo nella vita reale... e ci sto male tanto, a volte dico troppo, ma non so voler bene o amare è mai troppo, chissà....ho imparato e continuo ad imparare a lasciare le porte aperte, chi vuole sa dove venire, per chi non vuole...sarà quel che sarà. Che bello leggere della tua emozione! E' verissimo, poter ricordare attraverso il cibo. Non dimentichi mai nessuno o niente :-***
    Buona domenica a tutti

    RispondiElimina
  19. complimenti per il tuo post molto interessante e complimenti per il tuo bimbo mi sono aggiunta se ti fa piacere passa a trovarmi

    RispondiElimina
  20. sempre ricchissimi i tuoi post e io mi perdo nel leggere e riflettere e...segnarmi le tue ricette!! un grande abbraccio cara fabi!

    RispondiElimina
  21. @ Giovanna grazie per essere passata di qui, ricambierò con paicere la visita
    @ laroby grazie per le tue parole care e per l'abbraccio grande che ricambio di cuore :-*

    RispondiElimina
  22. I tuopi posto sono così ricchi di contenuti che mi viene difficile dire la mia. In questo momento poi, sai che non ho tanto la testa sul collo. Un bacio e grazie per le tue parole, mi scaldano il cuore :))

    RispondiElimina
  23. Ti faccio i miei migliori auguri per un sereno e felice Natale a te e ai tuoi cari

    RispondiElimina
  24. ciao Fabi, passo per augurarti un felice anno nuovo e ti lascio un forte abbraccio, baci :XX

    RispondiElimina

Ogni commento è graditissimo, ma i commenti anonimi saranno eliminati, sorry :-(.
Tornate a leggere le risposte, perchè dialogando si cresce insieme. A rileggerci presto tra ricette e sorrisi :-D