sabato 4 febbraio 2012

La belle (et delicieuse) soupe…grazie all’amicizia una protezione contro il freddo: Zuppa di Lenticchie (senza glutine, senza latte vaccino, senza lattosio)! ♥

Questa è un’altra ricetta di Eu, de La BelleAuberge
Dire che adoro le sue ricette è riduttivo, adoro il suo spazio, adoro il suo modo di raccontare...
Mi si potrebbe obiettare che sono donna dai facili innamoramenti e dalle facile adorazioni, ma non è così ;-).
Adoro le persone! Nonostante qualche sbucciatura e graffiatura di troppo, continuo ad adorare le persone…la fortuna? il caso? il fato?
Non lo so chi o cosa, ma di fatto mi capita di incontrarne spesso - e di meravigliose -  nel mio viaggio, anche in questo mondo fatto solo di bytes.
Ho già detto in un altro post perchè ringrazio sempre chi passa di qua, chi passa di qua e legge, chi passa di qua, legge e commenta…tutte queste persone hanno fatto e continuano a far crescere questo piccolo blog e mi sembra moltissimo!!! 
Pubblicare la mia variazione (Glenn Gould pardonne moi!) di una qualsiasi ricetta di un’altra amica blogger è il mio modo per ringraziare tutti. 
Eppoi, visto il freddo polare, il vento che ti getta in faccia manciate di spilli per vedere l’effetto che fa…la neve che copre quasi tutta l’Italia e che qui ci concede solo qualche timido piccolo fiocchetto…”pe’ questo e quest’artro motivo” cosa c’è di meglio di una bowl di zuppa caldissima, da prendere tra le mani, lasciando che il calore arrivi fin dentro il midollo??? 
Un'intera zuppiera forse? :-D

La ricetta originale la trovate qui
la mia variazione, che ho fatto qualche settimana fa, la leggete di seguito :-)

Ingredienti, ovvero che ci ho messo

2 scalogni
250 gr di lenticchie di Castelluccio,o lenticchie di montagna, insomma lenticchie piccolissime ma saporite
brodo vegetale con dado senza glutammato, lattosio, sedano, glutine, coloranti e conservanti (la mia scelta stavolta è stata Bovis granulare…se vi state chiedendo ma senza tutto è buono? Oh yeeeessssss e pensate che ve lo stia dicendo Jannacci, che rende meglio l’idea :-D)
150 gr di spinaci novelli lavati
il succo di un limone non trattato
menta secca (è quella che avevo in casa)
garam masala
sumac
pane in cassetta senza glutine per fare i crostini
olio evo

§ per i celiaci e le persone gluten sensitive: accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE  come da regolamento CE 41/2009 e non dimenticare mai il discorso sulle tracce e cross-contaminazioni.

Procedimento ovvero come diamine ho fatto

Ho scaldato in microonde dell’acqua dove ho sciolto il brodo granulare. Ho sciacquato le lenticchie e pelato gli scalogni. Ho messo le lenticchie e gli scalogni nella pentola a pressione (poteva forse mancare il mio chaltron vibe ;-) ) e ho ricoperto il tutto con il brodo vegetale. 
Ho chiuso e seguito le istruzioni di Eu, mettendo il timer per sicurezza. Nel frattempo ho appena scottato gli spinacetti preventivamente lavati, con poco sale e olio evo. Passato il tempo necessario, cioè circa 20-25 minuti, ho aspettato che la pentola sfiatasse e nel frattempo ho tagliato il pane in cassetta a dadini. Ho aperto la pentola e ho tolto gli scalogni, ho aggiunto il sumac, il garam masala, la menta, gli spinaci novella scottati ed il succo di limone; mentre tutti questi sapori si amalgamavano tra loro, ho fatto i crostini fritti, cioè dadini di pane senza glutine con olio evo in una padella capiente. Devono diventare croccantissimi. 
Questo è per me un ricordo d’infanzia speciale…le giornate fredde romane e il minestrone della mamma con i crostini dorati…una leccornia pluristellare! 
E con questa zuppa mi sono voluta concedere un viaggio a ritroso, “a la recherche…” (perdonate se manca un accento). Altro che infuso di tiglio e madeleines…il vapore che sale dal piatto in piccolo volute ricciolose, i crostini che affondano nel brodo e si confondono con le verdure, il cucchiaio pronto all’affondo…
Ognuno ha la recherche che si merita ;-)
Per una versione light, tostare semplicemente il pane in forno (magari strofinatelo con un pochino d’aglio per dargli carattere…se vi piace).


Dico subito che i crostini dorati fatti con il pane senza glutine non mi hanno fatto assolutamente rimpiangere quelli della mia infanzia. 
L’ingegner consorte mi ha subito chiesto se era un passato, perchè per lui creme e passati sono per pluriottantenni senza dentiera e ospedalizzati (lo so, è poco poetico, ma in fondo è buono…molto buono).
…dicevo, l’ingegner consorte se ne è pappato due fondine senza battere ciglio. 
L’altro uomo della mia vita (sì, lo so, ormai sarò etichettata come la donna dai facili innamoramenti e dal doppio amore)…dicevo l’altro uomo della mia vita, il cucciolo ha esordito “mi spieghi perchè ci hai messo queste foglie verdi???” 
Io -  “erano parte della ricetta…” 
il cucciolo - “ma non potevi farla in un altro modo???”…
poi mi domandate perchè sono così chaltron???...
Io -  “comunque ti piace la zuppa?  
Lui -  “che cosa è questo odore?”
Io - “Ci ho messo la menta, un po’ di garam masala, un po’ di sumac, pochissimo succo di limone (ho mentito…il succo di limone era di uno intero…chiederò venia)
Lui - “Ma perchè ci hai messo la menta???”
Io - “Perchè era nella ricetta…ma tutto il resto ti piace come gusto??? Anche se c’è il limone???”
Lui - “(crunch…crostino addentato) sì…(aricrucnch), ma la prossima volta senza (doppio aricrunch) menta e senza ‘ste foglie verdi (triplo aricrunch)…per favore”

Non gli ho ribadito il fatto che non si parla con la bocca piena, mi ha detto “per favore” e gli è piaciuto il limone…potevo pretendere di più? :-DDD

In questo parlare, scansare uno spinacetto e masticare un crostino, anche lui ha chiesto il bis…che altro dire??? 
Le nostre papille gustative hanno trovato un ottimo approdo ;-)

Seguita da una bella insalata o verdure cotte, questa zuppa è perfetta, si prepara velocemente, ma ti lascia enormemente contento (le ricette di Eu ti lasciano sempre contento!)
Mentre fuori il vento gioca a rincorrere se stesso, mentre il brodo di carne e la carne lessa son pronti per domani, un po' di musica per allietarci lo spirito, a coltivare piacevolmente il conforto donato dalla zuppa. 
Ringrazio Libera per la splendida "Mercy, Mercy Me". 
♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪♫♪

♫The snow it melts the soonest - Sting
Sunny - Marvin Gaye (che anno quell'anno...)...perchè se il sole non è con noi metereologicamente parlando, che lo sia dentro di noi...basta davvero un sorriso...

Oltre a della buona musica, un buon libro...

Una raccolta di haiku, di autori vari. Molto conosciuto è Basho, ma i versi degli autori presenti in questa raccolta sono tutti meravigliosi.
Che cos'è un haiku? Per me è un fiocco di neve, perfettamente splendido, microscopicamente completo...un attimo disegnato nell'infinito...come lo è la nostra vita.
Laura scrive haiku di una bellezza commovente, frecce zen dritte al cuore. 
Per me la poesia è il pane dell'anima e allo stesso tempo è l'acqua per l'anima, è come respirare...mi sembra di stare per molto tempo senza leggerla...in realtà, mi ritrovo ad aprire a caso i libri di poesia che ho e a rileggerne...il mio è un approccio profondamente luterano: leggo la parola scritta, mi immergo nel verso, a volte lo leggo a voce alta, più spesso in silenzio ...lo gusto e diventa parte di me...sono talmente piccola che non riesco a spiegare di più...
Serena notte♥♥♥

47 commenti:

  1. Cara Fabi i tuoi post fanno sempre bene, se questo dici che fa bene contro il freddo le assaggerò appena posso.
    Buona domenica cara amica Fabi.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, spero tu abbia passato una buona domenica! Qui temperature bassissime, diversi gradi sotto lo zero, laguna con ghiaccio, però niente neve :-(
      Buona serata

      Elimina
  2. La zuppa dev'essere buonissima, e un grazie per la citazione di Gianni Livore. Quindi un doveroso appello: arridàtece la pizza de fango del Camerun, Gianni Livore, la Sabina e tutta la buona satira di una volta!!! Forse su La7 ci sono speranze di ricostruire una TV come si deve.
    'notte 'notte. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gianni Livore, Vulvia e il Guru di Quelo...grandissimi...sto facendo vedere al cucciolo noveenne qualche spezzone di questa tv, ride come un pazzo quando sente "Subbaqqi..."
      Spero tu abbia passato una buona domenica.
      baci baci

      Elimina
  3. Mi piacciono le zuppe sane e semplici come questa, adoro le lenticchie, in particolare modo quelli di castelluccio, ma non ho mai aggiunto gli spinaci... lo farò! Anche l'uomo della mia vita non ama i passati di verdura ma mangia tanto altro! :D Un abbraccio! Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sar@ io preferisco i passati, soprattutto di legumi, perchè mi sono più facili alla digestione, ma l'ingegner consorte non gradisce...:-D La zuppa la rivogliono, quindi mi toccherà farne tre versioni: una normale, una senza spinaci e menta e una normale passata...un ristorante praticamente :-DDD
      Spero tu abbia passato una buona domenica
      Buona serata♥

      Elimina
  4. Il mio consorte avrebbe avuto la stessa reazione del tuo ometto davanti alle foglioline verdi nella zuppa, di spinaci proprio non vuol sentir nominare (forse da piccino non ha sentito parlare di Braccio di Ferro ;-) ma le lenticchie sì, le adora. E anch'io!
    E parte questa fumante e gustosa delizia che ammiro nel piatto,il tuo ciacolare infonde più calore di una zuppa calda, soprattutto quando leggo "il brodo di carne e la carne lessa sono pronti per domani" Per me è "aria" di casa, d'infanzia, di mamma...
    Un abbraccio grande buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabi!

      Qui c'è il sole, e ci si riconforta, sperando che si torni un po' alla normalità!
      Che dire...una zuppa superba...anche se nonna ivana, che tu conosci...non avrebbe messo il dado granulare!
      Eu è davvero speciale! E tu non sei da meno!!!!

      Un abbraccio!

      Elimina
    2. Cara Ornella, ognuno ne ha una! Il lesso ed il brodo in realtà son stati messi via, perchè mia suocera aveva preparato pasticcio di pesce, anche gluten free...che buonoooo! Cena pronta per domani ;-) :-D Spero tu abbia passato una buona domenica con i tuoi cari, un abbraccio♥
      Cara Ivana, per esigenze di rapidità io uso il granulare o il cubetto, ma praticamente senza nulla , ovvero glutammato, glutine, lattosio et similia! Grazie per i complimenti sempre molto graditi. Ricambio l'abbraccio♥

      Elimina
  5. Perché non l'hai inviata per il contest di questo mese?

    RispondiElimina
  6. eheheh...sembra di sentire alcuni commenti del mio signor marito che ha preteso, nella sua porzione, di non vedere l'ombra della menta e del succo di limone. In compenso, sono riuscita a convertirlo al passato di zucca e porri (ha sempre trovato la zucca troppo dolce per i suoi gusti). Mi fa molto piacere sapere che la zuppa di lenticchie e' stata di vostro gradimento (ringrazio Francesca per avermela fatta scoprire) e ringrazio te e Ivana per le belle parole nei miei confronti (vi adoro, ragazze!).
    À la prochaine!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eu carissima, ribadisco il concetto: con le tue ricette non sbaglio mai con nessun commensale:-*

      Elimina
  7. adorabile dialogo!zuppa che scalda il cuore!buona domenica Fabi!

    RispondiElimina
  8. Ah..ah..ah...questi mariti, ingegneri o altro, hanno le stesse caratteristiche gustative...potete quindi immaginare quando il mio trova, rose, trifoglio, margherite e viole nei piatti...a me piace utilizzare di tutto (edibile!) che trovo in giardino...non vedo l'ora che la neve si tolga di mezzo e il tarassaco, le viole mi ricompaiano a rallegrarmi la visuale dalla finestra di cucina!!!

    Buona giornata, qui c'è un0 sfolgorante sole, per questo mi sento frizzante anch'io!!!

    RispondiElimina
  9. Una zuppa deliziosa per scaldare queste fredde giornate, buona domenica!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con il freddo che c'era qui, tra il vento e la laguna con il suo ghiaccetto, una zuppa caldissima e fumante era la vera ciliegina sulla torta. Buona serata!

      Elimina
  10. anch'io sono un'estimatrice de blog la belle auberge, secondo me fa delle ricette bellissime, e molto equilibrate.
    avevo notato anch'io questa minestra, buonissima, sana e familiare.

    mi fa piacere che il piccolo uomo abbia apprezzato, quasi quasi la propongo presto anche al mio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gaia di ricette di Eu ne ho già fatte diverse e fatte assaggiare anche a diversi commensali, alcuni piuttosto esigenti che neanche i critici della guida Michelin:-DDD, accontentato tutti!!! :-D
      Il mio piccolo uomo ha gusti bizarri, adora alcune spezia ma odia alcune erbette, mangia cose che altri bambini guardano con ritrosia, ma odia le carote cotte...prova a proporla al tuo, magari ti sorprende:-D

      Elimina
  11. zuppa buonissima fatta da una persona buonissima!! :-)) continua così, anche se ti graffi a volte :-) bacioni e buona domenica :-XX

    RispondiElimina
  12. Che dirti Donna dai doppi amori ... mi è piaciuto il tuo racconto, mi sono piaciute le tue musiche e mi è piaciuta la tua ricetta.
    Buon inizio settimana
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona settimana anche a te carissima Rosetta ♥! Son contenta che ti sia piaciuta la ricetta, ma partivo da un ottimo materiale ;-)

      Elimina
  13. Che meraviglia di zuppa, scalda anche il cuore, mi è piaciuto tutto anche il resto!!!
    Baci e buona settimana...il freddo ci farà ancora compagnia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno cara Laura! Oggi NEVICA! Zuppe e polenta a gogò per tenerci caldi:-)

      Elimina
  14. E io invece la rifarò pari pari con tutto il verde e il limone...ma il sumac cos'è??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sumac o sommacco è questo
      http://en.wikipedia.org/wiki/Sumac
      l'ho conosciuto attraverso un'amica di fora e non l'ho più abbandonato! Ci piace ci piace ci piace :-D
      Buona giornata e un abbraccio ai cuccioli

      Elimina
  15. l'amicizia è davvero come una zuppa calda quando fuori fa freddo!! Un esempio più concreto ed a suo modo poetico non potevi trovarlo.
    Ti dirò ahce anch'io oggi mangio le lenticchie, la prossima volta proverò a cucinarle seguendo i tuoi consigli.
    E vado subito a conoscere Laura
    Grazie per le tue indicazioni e per la tua amicizia, anche se corre sull'etere ed è fatta di scambi byte trasmette ugualmente tutto il suo calore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Rita! grazie come sempre per le tue parole. Scusami se non passo a trovarti più spesso, ma sai che ogni volta che vengo è come mangiare una splendida, profumata e saporitissima zuppa. :-D

      Elimina
  16. cara fabiana amica di poesia e di musica e delle altre vie speciali che conducono al benessere, grata ti sono sempre della qualità della tua amicizia che ha la bellezza e la forza della realtà pur essendo noi sconosciute l'una all'altra eppur non non è così già che mi par di conoscerti nella delicatezza del tuo animo e nell'intelligenza del tuo pensiero,
    il libro che hai per le mani è molto bello, ce l'ho qui con me, apro a caso e quest'haiku è per te:

    un banano nel temporale
    il gocciolio dell'acqua nel catino
    scandisce la mia notte

    pagina 67 ah il grande basho e basho vuol dire pianta di banano!
    che meraviglia vero?

    un abbraccio forte e leggero come un haiku

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Laura grazie mille!♥ L'haiku che mi regali è meraviglioso...è difficile da descrivere il piacere che piccoli versi possano donare. In questo caso sembra di vedere vividamente le gocce di pioggia che accarezzano le foglie del banano, venatura dopo venatura ed infine suonano nel catino, come ad avvisare "siam qui". Son passata a leggere le tue ultime cose, anche se non ho commentato, ma lo farò. Ho sempre sensazioni vivide e vivaci da mettere in ordine dopo averti letto.
      Buona giornata♥

      Elimina
  17. Hummm..limone e lenticchia?? ma mi attira tantissimo! devo provare!!! Senti, te lo scrivo anche qui quello che ti ho risposto sul blog mio1! Mi fai un paicere e mi fai sapere se funziona la funzionalità di inserimento mail??? così magari poi faccio un piccolo avviso!

    "Fabi...mi sa che col nuovo blog boisogna risegnarsi..però questa cosa la faccio sapere alla "web master" e ti dico!! Per sicurezza....risegnati..è in fondo a sinistra, nella fascia blu!!! Così mi dici se funziona????"

    RispondiElimina
  18. aggiungo un pasticcino anche io....vorrei proprio mangiare solo PORRIDGE bollente con burro e sale....sarò mericana? Abbracci dal ventoso ponente, P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che so' mericana pure io perchè ti capiscoooooo!!! Infatti stasera si va di polenta :-D
      Baci baci ♥

      Elimina
  19. Anch'io avevo " annusato" la buona zuppa di La belle Auberge ma impegnata come sono in questo momento con la scuola ho solo conservato la ricetta. Sei stata bravissima a riproporcela con le tue varianti.
    P.S. ...quando cucino faccio di tutto fuorchè stare attenta alle calorie (ma prima o poi dovrò cambiare rotta altrimenti dovranno aprirmi i portoni per farmi entrare da qualche parte!!!!!Sigh!!!
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariabianca carissima, capisco la storia dei portoni, ma tra di noi possiamo scherzarci su e soprattutto possiamo anche concederci qualche tentazione! Un abbraccio grande

      Elimina
  20. w le zuppe...co sto freddo sono il top....brava!!

    RispondiElimina
  21. Ma che buona questa zuppa! Anch'io con questo freddo vado di zuppe e creme di verdura, recentemente ne ho fatto una di semplici lenticchie con alloro, sedano e carota e una di zucca, solo polpa di zucca cotta con poca acqua, poi frullata e addizionata di un dado di burro e poco latte, una bontà. Proverò anche la tua con le erbine verdi, come dice il tuo ometto. Un baciotto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao gioia bella♥! La zucca e le lenticchie insieme sono un binomio fantastico, grazie per la tua zuppa che rifarò quanto prima, visto che il tempo è ancora da zuppa bollente!!!
      Baci Baci

      Elimina
  22. Ciao donna piena di cuore, di amore, se ci fosse la neve anche dalle tue parti col tuo calore l'avresti già sciolta tutta.Passo per augurarti una splendida domenica, bacio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon San Valentino :-) A domani col "totano" :-D

      Elimina
  23. basta lenticchie solo a capodanno sarebbe l'ora di apprezzarle tutto l'anno

    RispondiElimina

Ogni commento è graditissimo, ma i commenti anonimi saranno eliminati, sorry :-(.
Tornate a leggere le risposte, perchè dialogando si cresce insieme. A rileggerci presto tra ricette e sorrisi :-D