mercoledì 18 gennaio 2012

Rice Time! Riso con gamberi by Fabipasticcio (con ricetta di riserva ;-))...tutto senza glutine e senza latte vaccino

...♫♪ Ma che freddo fa, ma che freddo fa  ♫ ♪...

Stamane è bastato scendere giù dal cavalcavia di San Giuliano per ritrovarsi dentro una "boule de neige": nebbia e trame di pizza disegnate dalla galaverna, ma da me non c'era così tanta nebbia e non c'era traccia di brina. Invece, una mia collega mi ha raccontato che a Castelfranco sembrava fosse nevicato...che sia la  neve chimica di cui tanto si parla???

Fenomeno che non conoscevo...nella vista non si smette mai di imparare (per fortuna!) Sebbene nel leggere l'articolo mi sia rimasto un che di inquietante in testa, vedere i ricami degli alberi che brillano tra la nebbia è suggestivo.
Peccato che tutta questa umidità abbia risvegliato il trigemino in letargo forzato.
Per rimanere sul poetico, potrei dire di avvertire un arpa in testa, invece molto più crudamente ho una corda di un contrabasso mal accordato che viene pizzicata violentemente e apposta da un accordatore incapace...a volte capita pure questo (nonostante la cura).

Per rilassarmi, vista anche la settimana tosta (tutti troppissimi lunedì che ci tengono a dimostrarmi di essere dei troppissimi lunedì...nonostante io abbia capito...nell'iterazione c'è maggiore comprensione??? mah...), mi son detta "prima di cena potrei scrivere un post...". Un piccolo momento di "Om mani pade hum"  per mandar via le energie negative e riconciliarsi con la positività...
Già...riconciliarsi con la positività non sembra essere impresa facile...
Sto cercando di capire qualcosa della tragedia umana accaduta domenica a largo dell'Isola del Giglio e sto cercando di capire qualcosa dell'emergenza ambientale...con tutto quello che ciò comporta.
Lo sversamento in mare del carburante presente all'interno della nave non soltanto apporterebbe danni gravissimi al santuario naturale presente all'Isola del Giglio ma avrebbe anche importanti ricadute su tutto il Mar Tirreno. C
iò sembrerebbe per ora scongiurato e la Smit Salvage ha già presentato un piano per il recupero del carburante. Più tempo ci vorrà per recuperare il relitto della nave. Sul quanto tempo ci vorrà per farsi una ragione del perchè dell'incidente non ci sono previsioni...
Nel nostro tempo tecnologico ci è arrivato in faccia lo schiaffo dell'errore umano, che può essere devastante, come questo incidente ci rammenta.
Riusciremmo a monetizzare la perdita di queste vite umane?
Lunedì ho letto che la Costa era già all'opera per studiare ed evitare le ricadute economiche del dopo incidente...e non avevano ancora il numero esatto dei dispersi...Questo incidente è un urlo a pieni polmoni che ci ricorda che errare sarà anche umano, ma tutto quello che comporta non può sempre essere sbattuto in un grafico a torta o in un flow chart, non può essere sempre previsto e modellato...
A volte, soprattutto in casi come questi, bisognerebbe fare un passo indietro e in silenzio aprire il dizionario alla voce "etica" e leggere...e da lì continuare a farlo, per capire...almeno per provare a...

"Lungo il giorno:
si sfiniscono gli occhi 
sul mare"
(Tan Taigi)

Dopo una giornata, che è un troppissimo lunedì, non sono solo i miei occhi ad essere sfiniti, spesso lo è pure tutto il resto...e preparare la cena deve essere veloce, divertente, sano e soprattutto gustoso! E da momenti come questi che nascono le "non ricette" come le chiamava Roberto, amico di fora di qualche tempo fa...lui era molto più gourmand di me, ovviamente ;-).
 Quando ci si siede a tavola a volte può andar bene una minestrina con brodo di dado... a volte, mica sempre! Ed ecco che da perfetta chaltron woman mi organizzo e sulla tavola compare la versione "con gamberi" del riso alla cantonese...con questa ricetta, fatta qualche giorno fa, ci siam seduti a tavola gioiosamente.

RISO ALLA CANTONESE CON GAMBERI SENZA GLUTINE SENZA LATTOSIO SENZA LATTE VACCINO


Ingredienti ovvero che serve?

Occhiometricamente parlando non ci sono dosi precise, io lo faccio spesso come piatto unico seguito poi da una variegata insalata. Quindi, diciamo che per sei persone potrebbero andar bene:
500 gr di Riso thai da lessare in acqua cuocendolo per 10-11 minuti massimo e subito dopo buttarlo sotto l'acqua fredda, scolarlo bene e disporlo su un piatto a raffreddare.
Gamberi, ma anche gamberetti o gamberoni...a gusto proprio, circa 500 grammi (peso però con guscio, i gamberi vanno scottati rapidamente in acqua bollente e sgusciati, di solito io li preparo perchè ho in mente altro, come nel caso delle crepes, e poi li riconverto come in questo caso ;-) ) che possono essere preparati in anticipo

una scatola, di quelle di cartone, di pisellini primavera surgelati
1 scalogno
1 cipolla
1 affettatore di cipolla e di scalogno
4 uova grandi extrafresche o cat. 0 o cat. 1
sale
pepi misti macinati al momento, ma non troppo
olio evo
Salsa di soia con il 25% di sale in meno SENZA GLUTINE marca che trovate tranquillamente in negozi Bio.

§ per i celiaci e le persone gluten sensitive: accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE  come da regolamento CE 41/2009 e non dimenticare mai il discorso sulle tracce e cross-contaminazioni.

Assemblaggio ovvero procedimento ovvero come diamine ho fatto

Mentre si fa cuocere il riso, nel wok, fate cuocere i pisellini primavera assieme allo scalogno e alla cipolla che l'affettatore avrà affettato amorosamente, ma con qualche borbottio - che fa parte della scena - , i gamberi ce li avete pronti...Quando i pisellini saranno cotti aggiungete i gamberi e un poco di salsa di soia...non chiedetemi quanta...più si segue il metodo occhiometrico e meglio è... Mentre i sapori si amalgamano, si strapazzano le 4 uova...ognuno segua il suo metodo, io faccio così in perfetto chaltron style: le apro nella padella (io uso sempre quella di ceramica), dove ho messo un po' di olio, evo, poi metto sale e pepe e con un forchettone di legno le mescolo continuamente finchè si rapprendono del tutto, ma restano morbidissime. Poi nel wok metto il riso e subito dopo le uova, mescolo bene, aggiungo ancora la salsa di soia necessaria e ...eppoi papille gustative all'arrembaggio! Per la versione cantonese, via i gamberi e dentro i dadini di prosciutto cotto SENZA GLUTINE E SENZA POLIFOSFATI E SENZA LATTOSIO...per la versione only "veggies" uso le buste surgelate di verdure miste, tipo quella delle 10 verdure o il contorno leggerezza che cuociono assieme ai piselli e con un pizzico di garam masala...
Il tutto è molto veloce, ma gustoso e mette allegria!

Siccome c'è crisi e bisogna incentivare il mercato, l'economia...tutto...incentiviamo la cucina! E la ricetta di riserva è invece un risotto dell ultimo minuto, come sempre a casa...
Risotto con salsiccia di maiale friulano, radicchio trevisano tardivo e Lagrein 

§ per i celiaci e le persone gluten sensitive: accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE  come da regolamento CE 41/2009 e non dimenticare mai il discorso sulle tracce e cross-contaminazioni.


Tutto molto semplice, se non fosse per l'ottima qualità degli ingredienti, il maiale friulano del consorzio Aqua, del quale ho parlato qui e anche qui, il radicchio trevisano tardivo IGP che è di stagione è che è una miniera di suggestioni e il Lagrein, vino rosso AltoAtesino felice scoperta di questa estate in Val Passiria (ne ho bevuti diversi calici...in occasioni separate...)
Io metto lo scalogno e la salsiccia a  briciolone con poco olio evo, poi faccio tostare il riso (Roma, Vialone Nano o Carnaroli) e una volta che è tostato aggiungo il vino rosso, in questo caso Lagrein. Aggiungo il brodo, che ormai faccio sempre in MW con dado SENZA GLUTINE, SENZA LIEVITO, SENZA LATTOSIO, SENZA GLUTAMMATO e a metà cottura il radicchio tagliato sottile. Infine, una dose di pecorino DOP, stavolta era ancora toscano dolce. Ma anche il parmigiano ci sta divinamente.
Impiatto e via...dopo tanti risotti al radicchio, anche grazie a mia suocera il cucciolo mangia il radicchio in insalata e di gusto!

Cucino veloce, ma sempre con gusto...è per questo che sono chaltron :-D
E come colonna sonora???

Direi che per il riso thai con gamberi ci starebbe bene anche un vecchio successo anni '80

Murray Head - One Night in Bangkok

e per l'altro...uhm...che ne dite di questo?

Randy Crawford - Purple Rain

e perchè questa notte sia serena e domani sia comunque un altro piccolo raggio di sole, anche fosse ciancicato e un pochino scolorito...

Oleta Adams - New York State of Mind 

Serena Notte

PS: la donnina dal polpaccio abbondante ( e non solo quello) con quel bel grembiule posso essere davvero io! Mi mancano solo i codini ;-)

28 commenti:

  1. Ciao :-) quanta ragione hai, l'etica, già, dov'è finita l'etica? Ma quello che mi fa più inc...re sono gli arresti domiciliari e mi chiedo, cosa deve fare uno per essere punito veramente?
    Ma facciamoci 2 ris..ate anzi no 2 ris...otti, confortanti, adatti a tutti anche a quelli che non "tollerano" e credo che in questo momento ce ne siano molti ;-)
    Un abbraccio dal vicino Friuli, oggi anche nebbioso :-(

    RispondiElimina
  2. questo risotto dev'essere spettacolare...bravaaaaaa e buona giornata!!!!^-^

    RispondiElimina
  3. Lo adoro lo adoro lo adoro!
    Vengo da te?
    Bacioni :)

    RispondiElimina
  4. Che dire, Fabi!
    Per il risotto alla salsiccia io ho la mia versione al lambrusco, più terra terra...ma bonooo!
    Per le consierazioni sulla tragedia..io parto da un piano a terra, come il solito: che filosofia è costruire una città sul mare, fare vacanze in una gabbia sul mare, volere il massimo del confort...sul mare, e via discorrendo...poi le conseguenze dei moderni stili di vita...vengono a galla, o meglio affondano la nostra fede nell'umanità!
    Per le musiche...soprassiedo, sono proprio ignorantona...e sempre anche di corsa!

    Un abbraccio, carissima, spero che il trigemino metta i tentacoli a posto!
    (a proposito di trigemino...dopo anni di supplizio...un mio canino, dalla radice insolitamente ramificata, risultò essere l'artefice di tanto dolore!)

    RispondiElimina
  5. non avevo mai pensato a quale potesse essere la colonna sonora per un risotto con i gamberi...
    però, mi sa che ci hai azzaccato!!!
    Anche qui in Puglia fa freddissimooooooooo

    RispondiElimina
  6. @ Libera ciao! Ben ritrovata! E' bello potersi sedere a tavola e ritrovare il sorriso, anche quando la nebbia ci avvolge dentro e fuori...
    @ Monia ma grazie ♥
    @ Annalisa quando vuoi venire, chiama e dimmi sono sotto casa! Un abbraccio grandissimo a te e doppio ai cuccioli♥

    RispondiElimina
  7. @ Ivana il risott con la salsiccia è buono in qualsiasi versione ;-). Mi piace moltissimo in abbinamento con il radicchio tardivo o con la zucca, un bel piatto unico e tanta verdura ed insalata e hai una buona cena in tutti i sensi.
    Il trigemino ha i tentacoli un po' impazziti, ma li sto rimettendo in letargo...sono ancora al lavoro, è stata una giornata pazzesca ma fruttuosa e non vedo l'ora di tornare a casa.
    Non credo sia che la vita moderna porta in sè le sciagure, ma piuttosto che le persone irresponsabili non hanno onesta sufficiente per ammettere i propri limiti. Non voglio salire su nessun pulpito, io per prima so di avere limiti...però, spettacolarizzazione a parte, a fatto accaduto cerchiamo sempre un filo d'erba dietro qui nasconderci...ma non siamo pulci, siamo elefanti...lo vogliamo capire che il filo d'erba non ci nasconde?
    Vado a sistemare di là il bancone...

    RispondiElimina
  8. @ Rita contenta che ti sia piaciuta la musica! Per me è una continua scoperta. Buona serata ♥

    RispondiElimina
  9. Ogni volta che entro nel tuo blog, mi sembra di sedermi sulla poltrona in sala, con il mio plaid, tutta accoccolata a guardare in tv i miei film preferiti, sola soletta. Scrivi dei pensieri e frasi che, in un istante, mi lasciano senza respiro poi ... puft, mi fai respirare, appena mi sto riprendendo... zact ... Sei un portento, ti ammiro,.
    Di avvenimenti in giro ce ne sono moltissimi e sono tutti gravi, nessuno escluso; per quanto riguarda il riso... WAW, mi ci tufferei con una forca in mano e mangerei tutto fino all'ultimo granellino.

    Bravissima

    baciottoni da me ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudia ♥ mi sono commossa...è un piacere grande leggerti, mi fa piacere trasmetterti ciò che scrivo. E le tue parole provano che nonostante l'affannosa corsa quotidiana, il caos che mi porto come zavorra, quando scrivo trovo quiete, equilibrio, l'Om mani pade uhm. Grazie ♥...ti aspetto per il prossimo riso;-)

      Elimina
  10. gRAZIE MILLE PER IL COMMENTO...E' SEMPRE UN PIACERE RICEVERTI...
    dICI DELLE SANTE PAROLE CHE CONDIVIDO IN PIENO....
    pER I PIATTI POTREI SCRIVERTI UN LIBRO...SONO RICETTE OTTIME E BUONE!!!!bRAVA,BRAVA!!!!!bUONA VITA E BUONA CUCINA!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Raffaella buona vita e buona cucina anche a te♥ grazie e serena giornata...è venerdi!♥

      Elimina
  11. non può che essere un piatto strabuono con questi ingredienti :-)) un abbraccio cara :X

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio l'abbraccio con tanto piacere ♥

      Elimina
  12. per il riso thai con i gamberi nienete male l'abbianmento musicale con randy crafword, bella la citazione di Tan Taigi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Gunther contenta che tu abbia apprezzato la colonna sonora e il bellissimo haiku. Buona domenica!

      Elimina
  13. Sembri sempre di corsa, un po' affannata ... ma guarda che piatti che cucini !!! e sembra tutto semplice, veloce... Complimenti ! io fra i due risotti non saprei quale cosa scegliere !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima! Ma è tutto semplice e veloce davvero! Solo che il tempo che preparo bisctecca ed insalata è lo stesso di queste preparazioni... a volte bastano pochi piccoli aiuti tipo il MW per il brodo ;-)

      Elimina
  14. Lo so che non devo leggerti a quest'ora... Io che in questo preciso momento non riesco ad alzarmi dalla cadrega del computer per andare in cucina a raffazzonare un "non ricetta" e risolvere la cena. I miei "cuccioloni" stanno già sollecitando da un po', e se tu sei "chaltron woman", io allora cosa sono?
    Non rispondermi, ti prego! :)

    RispondiElimina
  15. E' il piatto preferito da mio figlio ed è uno dei pochi piatti che si prepara da sè(quelle poche volte che accade mi siedo e mangio con gusto senza aver cucinato...ogni tanto è bello!!!).
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Mariabianca: lasciarsi viziare ogni tanto è bello.
      Buona settimana♥

      Elimina
  16. Evviva la positività...ed il riso coi gamberi!
    Buona settimana,Costantino

    RispondiElimina
  17. bellissimo questo riso simil-cantonese, te ne ruberò l'idea molto presto.
    per quello di riserva che dire? ottimo, posso confermare: l'ho fatto uguale sabato sera! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I frutti dell'inverno sanno stupire ;-)...certo un pizzico di esotismo non guasta ;-) Buona settimana!

      Elimina
  18. meravigliosooo e gustosissimoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna dei tuoi commenti entusiasti :-D ♥

      Elimina

Ogni commento è graditissimo, ma i commenti anonimi saranno eliminati, sorry :-(.
Tornate a leggere le risposte, perchè dialogando si cresce insieme. A rileggerci presto tra ricette e sorrisi :-D