lunedì 10 febbraio 2014

Plum cake integrale alle clementine senza glutine senza lattosio senza proteine del latte ... Clementine Brown Cake gluten free dairy free milk proteins free

Sottotitolo: Come rifaccio io una ricetta del 100% Gluten Free (fri)Day

Sindrome da lunedì, meteoropatia...la sensazione che prima o poi potrei svegliarmi come compagna de L'Uomo di Atlantide, non perchè cambio consorte, ma perchè mi verranno le dita palmate!
Per inciso, Patrick Duffy in costume era comunque un bel vedere...
Sabato siamo stati graziati e il sole ci è venuto a trovare, tanto che dopo settimane il giovin cucciolo se n'è andato a spasso per la Laguna in k1 4.20, tutto contento. 
Ieri mattina, piovigginava, ma eravamo contenti lo stesso, perchè a pranzo avevamo ospiti!
Oggi...è un troppissimo lunedì con tanta acqua.
Con queste premesse, come si fa a conservare il sorriso?
Si cucina un raggio di sole! 
Si prepara un cake profumatissimo,  riadattando una ricetta di Giulia-Alterkitchen che ha partecipato ad uno dei venerdì 100% Gluten Free (fri)Day.

I mandarini son diventati clementine...la farina è diventata integrale...
"non c'è niente da fare! Se non combini qualcuna delle tue alchimie non sei contenta!" dice la voce a...
Per una volta le do ragione in toto...

Plum cake integrale alle clementine 
senza glutine senza lattosio senza proteine del latte
 Clementine Brown Cake 
gluten free dairy free milk proteins free   



Ingredienti
per uno stampo rettangolare 20x10 cm

2 uova grandi extrafresche cat. 0 (il peso delle uova grandi comprensivo di guscio varia dai 63 ai 73 g)
90 g di zucchero di canna integrale Muscovado equosolidale
80 g di farina di mandorle home-made #
170 g di farina integrale bio WERZ #
100 g di soja bianco bio senza glutine senza lattosio senza proteine del latte #
10 ml di succo di clementine bio
la scorza grattugiata di 3 clementine bio
35 g di olio di riso
1 bustina di lievito, che è cremor tartaro + bicarbonato già miscelati, bio, vegan e senza glutine e senza fosfati #

carta forno o spray antiaderente

#per i celiaci e le persone gluten sensitive: accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE come da regolamento CE 41/2009 e non dimenticare mai il discorso sulle tracce contaminazioni e cross-contaminazioni




Procedimento

Preriscaldare il forno a 180 °C.
in una scodella ho pesato la farina integrale Werz, la farina di mandorle e la bustina di lievito (cremore+bicarbonato) e ho mescolato.
Nella ciotola della planetaria, ho messo le uova intere e lo zucchero di canna integrale muscovado; con la frusta a K ho mescolato. 
Poi ho aggiunto lo yogurt, il succo delle clementine e l'olio di riso e ho mescolato nuovamente.
A questo punto ho aggiunto la miscela di farine e lievito e ho mescolato ancora.
Ho aggiunto la scorza grattuggiata delle clementine e ho mescolato ancora.
Nello stampo rettangolare, spruzzato con lo spray antiaderente, ho versato l'impasto e ho messo in forno caldo per 35 - 40 minuti.
Ho comunque fatto la prova stecchino per vedere che fosse cotto, però, come ho fatto per la Ginger Cake o per La Torta di Mele à la mode de Aran Goyoaga, ho spento quando sullo stecchino c'erano ancora delle briciole.
Faccio così perchè il cake resta umido e, trattandosi di un dolce senza glutine, resta soffice per più giorni.
Ho lasciato raffreddare in forno spento per 5 minuti. Dopo ho passato su una gratella per dolci.

E' un cake non troppo dolce.
Potrei definirlo un quick bread dolce. Però si sposa bene con la colazione del mattino perchè è molto ricco di alimenti buoni, è integrale, oltre ad essere senza glutine senza lattosio senza proteine del latte.
Mangiarlo è stato facilissimo, fin troppo... fotografarlo è stata un'impresa, perchè il grigiore lo circondava.



Questo dolce, non troppo dolce, lo vedo bene insieme ad un libro stupendo di Erri De Luca, Il Torto del Soldato, di cui avevo parlato anche qui.
Un libro da leggere e rileggere sia perchè oggi è la Giornata del Ricordo sia perchè purtroppo la nota amara in fondo alla gola la vita ce la regala sempre e non va dimenticata.

Oggi, però, faccio pubblicità ad un'altra grande iniziativa del blog comunitario Gluten Free Travel and Living




Ed ecco il link per poter poi scaricare il PDF: 

Nonostante la pioggia, sorrisi per voi 

20 commenti:

  1. Mi piace molto questa ricetta e il tuo plumcake ha un colore fantastico...davvero invitante!

    RispondiElimina
  2. Cara Fabi, io no guardo tanto alla ricetta, ma al risultato! vedo qualcosa che mi dice!!!
    che è fantastico! sento il sapore nell'aria che respiro.
    Ciao e buon pomeriggio cara amica, sempre sorridendo.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Ciao fabiana, purtroppo siamo fatte così .. una ricetta tale e quale non la si riesce mai a seguire. Io mi sono arresa a me stessa! ;) Scherzi a parte, mi sembra che il risultato sia ottimo e trovo che sia romanticissima l'idea del "cucinare un raggio di sole".. buona giornata

    RispondiElimina
  4. Proprio buono Fabi, anche con tutti i tuoi senza! Ti prometto Neruda proprio per il 14. E mi rileggerei volentieri "la casa degli spiriti" con questo dolce... baci

    RispondiElimina
  5. Una ricetta golosa, che attenua la tristezza oper questo lunedi di pioggia e di neve.

    RispondiElimina
  6. Ottima ricetta, la provo, e la conservo per tutti i miei amici che non possono mangiare lattosio!

    RispondiElimina
  7. sai che l'avevo visto questo cake e mi era venuta subito voglia di farlo anch'io... sarà per il colore, sarà perché mi pareva di sentirne il profumo!
    ti è venuto bellissimo

    domani però pubblico anch'io il bellissimo pdf!

    RispondiElimina
  8. Eppure dalle foto non sembra che ci fosse il grigiore di cui parli, piuttosto un'esplosione di energia :)

    RispondiElimina
  9. Ciao, hai ragione dopo un we passabile, questo più che piovoso lunedì ha riportato l'umore sotto i piedi!!!
    Meraviglioso il tuo plum cake che da solo riesce ad illuminare la triste giornata, concordo che il non troppo dolce vada benissimo per una buona colazione!!!
    Tanti baci e sorrisi

    RispondiElimina
  10. Ma che bello vedere che l'hai riproposto subito, Fabi.. e devo dire che le tue modifiche mi piacciono molto (anche io fatico a seguire una ricetta tal quale), lo rendono perfetto!
    Hai ragione, non è un dolce molto dolce, anche a me ha ricordato quasi più un pane profumato che una torta.. però con una spalmata di marmellata riacquista il giusto punto di dolcezza per una colazione perfetta!

    RispondiElimina
  11. @ Valentina non è molto dolce, è davvero da colazione, è più un quick bread di quelli che poi si possono spalmare con formaggio cremoso. Però è davvero profumato!
    @ Tomaso wow! un commento stupendo. Grazie davvero <3
    @ Serena purtroppo quando si devono fare delle sostituzioni per il discorso salute si deve pensare anche al fatto le sostituzioni siano funzionali, ovvero che non esca dal forno uno spatascio :-D
    Per il raggio di sole, se fuori il sole non c'è...curiamo quello interiore ;-)
    @ tutti A rileggerci presto con tanti sorrisi :-D

    RispondiElimina
  12. @ Carla siamo sulla stessa lunghezza d'onda allora! Da te Neruda e da me ...una sorpresa...che spero ti piacerà :-D Grazie cara per le tue suggestioni letterarie!
    @ Costantino, esattamente, poi ci si può bene un bel the, un buon caffè, una bella cioccolata calda...insomma quello che si vuole, ma quel profumo di clementine sarà davvero come avere il sole in casa. Buona giornata caro Costantino!
    @ Lilli Benvenuta! Credo che i tuoi amici gradiranno sicuramente il pensiero che hai per loro, ma anche il dolce ;-)
    @ tutti Tra ricette e sorrisi buona giornata :-D

    RispondiElimina
  13. @ Gaia si mantiene profumato, ma finisce presto. Attendo il tuo post...e sappi che ho rifatto anche te e per due volte...prossimamente saprai ;-) :-D
    @ Stefania Forno Star ti assicuro che fuori c'era grigio, uggia e grigio...meno male che c'è la cucina che mi salva e nutre i miei sorrisi e anche quelli di chi mi sta accanto :-D
    @ Laura questo dolce non troppo dolce va bene per tutti, piccoli e grandi, proprio perchè non è troppo dolce, così i bimbi potranno farne una versione golosa e gli adulti potranno goderselo in ogni caso :-D
    @ tutti sembra che piova meno, ma i sorrisi rimangono sempre, a prescindere dal tempo :-D A rileggerci presto!

    RispondiElimina
  14. @ Giulietta Alterkitchen grazie di essere passata!
    Come dicevo prima a Serena, dovendo fare delle sostituzioni, perchè i miei senza sono più di uno, si deve pensare anche al totale, nel senso funzionerà o spatascerà?
    So di che parlo, perchè ho spatasciato e ho nutrito il compost comunale ;-)
    Però, penso che si faccia onore ad una ricetta nel rifarla, anche perchè significa che ti ha colpito, ti ha solleticato le papille gustative, le papille della memoria...chissà...
    Concordo con te: una buona marmellata e hai il dolce perfetto, ricco di ottimi ingredienti, di profumi e sapori e tutto sommato sano ;-)
    A rileggerci presto sempre tra ricette senza e sorrisi :-D

    RispondiElimina
  15. il sapore delle clementine rende questo dolce impagabile

    RispondiElimina
  16. Mi sembra di sentirne il profumo....che bei colori!!!!
    Un abbraccio a te.

    RispondiElimina
  17. profumato e golosissimo, cosa volere di più? Un sorriso cara Fab !

    RispondiElimina
  18. strepitoso Fabi...e sicuramente buonissimo..sorrisi e bacini <3 :D

    RispondiElimina
  19. @ Gunther hai ragione!
    @ Mariabianca ci vogliono dei bei colori per avere il sole sempre con noi :-D
    @ Chiara un pizzico di sole ci farebbe bene insieme ai sorrisi e al profumo :-D
    @ Mary grazie cara!

    @ Tutti: A rileggerci presto sempre col sorriso :-D

    RispondiElimina

Ogni commento è graditissimo, ma i commenti anonimi saranno eliminati, sorry :-(.
Tornate a leggere le risposte, perchè dialogando si cresce insieme. A rileggerci presto tra ricette e sorrisi :-D