domenica 28 ottobre 2012

Chocolatier Lust Muffins: i miei sempre senza glutine senza lattosio senza latte vaccino, ma buonifffffimi!!!

Sta piovendo a dirotto da ore e fa davvero freddo (soffia bora)...
...a Venezia c'è anche acqua alta, quindi acqua che sale e acqua che scende...
La meteorologia va davvero d'accordo con il mio umore e non aggiungo altro...quello di cui ho davvero bisogno ora è lasciar sedimentare i pensieri in forma definitiva, prendere le giuste misure, delle decisioni e dopo poter andare avanti, oltre...già di lato sarebbe un buon risultato...
Considerata l'uggia meteorologica e umorale, cosa fare???
Scrivere di MUFFINS! 
Per me sono già curativi, poi se sono ipercioccolatosi, che c'è di meglio?
Un piccolo attentato alla linea?
Nì, visto che il cioccolato aiuta a non sentirsi stressati e quindi gli ormoni dello stress rimangono sotto controllo e prendere peso è meno facile (o potrei dire: perdere peso è più facile).
L'importante è non esagerare ;-).
Questa ricetta me la sono INVENTATA ;-), sono partita dalla ormai mia ricetta base per i muffins, quella che ho rimaneggiato a partire da quella che considero la Bibbia dei muffins e dei quick breads, ovvero questo libro


e per tutto il resto non ce n'è!!! BELIEVE IT OR NOT, MY DEAR;-)!!!

Allora, mi spiego: considerata la mia monomania per i muffins ed i quick breads, di libri ne ho tanti, ma tanti, ma tanti davvero, di muffins e quick breads ne ho fatti dozzine di dozzine (il mio record di muffins in una volta sola è di 10 dozzine, di gusti diversi ovviamente!), li ho fatti glutinosi, con farine alternative al frumento, senza glutine, senza planetaria, con la planetaria...
...MA...
ma quando mi è stato regalato questo libro, sono arrivata in un altro mondo!
Ogni ricetta è assolutamente perfetta, nonostante le misure siano date in cups and tablespoons and teaspoons, la tabella delle conversioni funziona veramente e quindi la ricetta viene come dovrebbe ;-) Mica micio micio bau bau!
E passando dal glutinoso allo sglutinato, NO PROBLEM!
Ovvio! se ci sono i mattoni giusti, le case difficilmente crollano (oddio! magari era meglio trovare un altro paragone...di questi tempi...).
Insomma apres Jean (Parè), le diluge!

Il mio libro non ha più questo aspetto patinato, perchè è stravissuto, pieno di fogli e fogliettini, appunti e note, la copertina è macchiata e ha orecchie varie, ma tutto ciò lo rende ancora più prezioso, perchè è stato ed è vissuto. Inoltre, è un gioiello perchè mi è stato regalato da una amica vera, seppur lontana, tanto lontana...solo due oceani più in là (Paola)...
Quindi questo post è anche dedicato a lei e alle riflessioni che mi ha fatto venire in mente Marco nel suo blog a proposito dell'amicizia e dei social networks (chiedo scusa a Marco per il lungo commento ed in doppio...oooopssss).
Ah! Perchè Chocolatier Lust???
Il cioccolato è prezioso, ha tantissime virtù ma è anche legato al desiderio, alla lussuria ( ma non c'ha bisogno di sfumature, sapevatelo!) e Chocolatier è un videogioco che ha come obiettivo l'espansione di una famiglia di maestri cioccolatieri, quindi si gioca ma si sperimentano anche ricette, accostamenti, anche packaging...ed è un videogioco che io e il cucciolo facciamo insieme e ci divertiamo tantissimo a mescolare ingredienti e profumi.

CHOCOLATIER LUST MUFFINS SENZA GLUTINE SENZA LATTOSIO SENZA LATTE VACCINO CHOCOLATIER LUST MUFFINS GLUTEN FREE DAIRY FREE COW MILK FREE

E alla fine gli ingredienti  (18 muffins)

3 uova medie extrafresche classe O (nel libro le uova sono sempre "large", le uova medie variano tra 53 g e 63 g, quelle "large" tra 63 g e 73 g, queste misure sono valide sia in UK sia in USA, fatte le debite conversioni)
180 g di fecola§
120 g di farina di riso§
140 g di farina DESPAR FREE§ (che ha gli stessi ingredienti della Farmo Low Protein)
200 g di zucchero (si può arrivare fino a 250 g se non piace molto l'amarotico del cioccolato fondente)
1 cucchiaino di vanilla bourbon§
100 g di margarina fusa e tiepida (NO GRASSI IDROGENATI, in alternativa olio evo di oliva e se non piace olio di riso, se si usa l'olio 70 gr sono sufficienti)
300 g di cioccolato fondente minimo 70% Venchi senza glutine e senza derivati del latte
50 g di burro di cacao Venchi senza glutine e senza derivati del latte
1 bustina di lievito senza glutine§ (cremor tartaro e bicarbonato già miscelati)



§ per i celiaci e le persone gluten sensitive: accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE  come da regolamento CE 41/2009 e non dimenticare mai il discorso sulle tracce e cross-contaminazioni.


Procedimento ovvero come ho fatto?

Intanto ho acceso il forno a 180°C.
Avevo dei cioccolatini Venchi; quindi li ho messi in una scodella con i 50 g  di burro di cacao e li ho fatti sciogliere al MW, 900W, ho impostato 1 minuto e 30 secondi, ho mescolato e ho reimpostato lo stesso tempo.
Più piccoli sono i pezzi di cioccolato, prima si scioglie e più uniformemente si scioglie. Ho lasciato intiepidire il cioccolato.
Ho sciolto in MW la margarina e ho lasciato intiepidire.
Intanto nella planetaria con la frusta a K per impasti morbidi (è quella gommata del Kenwood) ho mescolato le uova intere, lo zucchero, la vanilla bourbon.
Ho aggiunto la margarina, poi mescolato, poi ho aggiunto il cioccolato, poi mescolato. Infine ho aggiunto le farine ed il lievito che erano state precedentemente mescolati tra loro.
Dopo aver amalgamato il tutto, ho messo l'impasto nei pirottini, che avevo messo in precedenza negli stampini da muffins.
Infine in forno, cottura per 20 minuti o secondo il vostro forno, fare sempre la prova stecchino. I muffins vanno messi a raffreddare su una gratella per dolci per almeno 5 minuti.
Eppoi si mangia!!!

Ecco la foto!



Non li vedete???
Eh, lo so, sublimano! Passano dallo stato solido allo stato "ma non ci sono più" in un battito di ciglia ;-)
Piove ancora e data l'ora cioccolata calda o tea o infuso di frutta??? Intanto che ci penso, buon pomeriggio e buona domenica, sperando in un lunedì più propizio

Ah! Vi lascio consigliandovi un libro, piccolo e meraviglioso, che è balsamo vero: Rosa Candida di Audur Ava Olafsdottir


L'ho letto questa estate in montagna, l'ho comperato appena uscito, l'ho visto sullo scaffale e ho seguito il mio impulso. L'ho iniziato e l'ho chiuso solo dopo averlo letto, è davvero impossibile prendersi una pausa, ti cattura dolcemente, in un sussurro e ti resta dentro, perchè la vita è scelta, dolore, amore, lontananza e vicinanza, un mix che sembra caotico, ma se pensiamo ai masala lì non v'è caos, il mix diventa armonico perchè ogni spezia ne esalta un'altra...ecco questo libro è come un masala dell'anima.
PS: dimenticavo...eh già perchè nonostante il cioccolato, i neuroni sono piuttosto malandati, ringrazio Sonia La Cassata per questi due premi




Essere affidabile significa essere trasparentemente se stessi, accogliere discussioni nella propria casa virtuale per crescere, per condividere, per stare insieme...questo è il mio pensiero da chaltron woman (and very proud to be), ma non tutti i bloggers hanno saputo o sanno cogliere il vero significato dell'essere chaltron woman :-D (ecco che tornano le sfumature...). 
E l'essere chaltron woman per me è legato alla semplicità, al piacere dell'ironia e dell'autoironia, al piacere di cucinare per stare insieme, perchè una lacrima davanti ad un piatto diventa sapore e non dolore e perchè un sorriso di fronte ad un pianto si arricchisce e trasmette il vero ingrediente segreto. 
Quindi il premio Simplicity lo dedico a tutte le chaltron women del web♥♥♥

20 commenti:

  1. Risposte
    1. per le sfumature che ci sono o non ci sono??? ;-) per ora s'è fermata a 150, se consideri quanti colori ci sono sai quante sfumature ;-)...

      Elimina
  2. ma quanto mi sei piaciuta! ho letto il post in un fiat!! bellissimo tutto, ma la ricetta mi lascia con la salivazione a manetta...non vedevo l'ora di scendere in basso per vedere le fotine e mi hai fregata!!! la cattiveria alberga in te! non me l'aspettavo da te mia cara..ci vuole malignità nel dna per togliere ad una chocolate addict come me siffatte fotine..ma manco da crude me le hai fatte vedere!! ma siccome mi sei piaciuta tanto e mi è piaciuto il videogiochino di cui parli e del libro di cui ci racconti ti perdono ;-) buona domenica uggiosa ma golosa :-) baciuzzi :-X

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro bello! Un pizzico di Crudelia de Mon mi sa che c'è in me, un pizzico eh ;-) Però sono davvero peggio delle ciliege, uno tira l'altro e mentre pensavo a come fotografarli, sono finiti!!! Mi son rimasti i pirottini! La prossima volta li fotografo prometto, giurin giurello!!!

      Elimina
  3. Ma che carina che sei...allora arrivo tardi per assaggiarne un paio!!!ciaooo ^^

    RispondiElimina
  4. Ciao Emi, ho visto la tua splendida lasagna! Arrivi tardi per l'assaggio, dai sarà per la prossima volta ;-* Buona serata

    RispondiElimina
  5. Ciao Fabi!!!
    Bello rileggerti, sempre racconti ben costruiti, logici e autoironici, il che dà una nota di vera intelligenza!
    Il finale dei muffins? Be', succede...ma poi si rifanno e...stanno su! Misteri, o la pioggia, la bora, chissà!!!
    Sempre interessante la tua disquisizione su prodotti e metodo...

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivana qui è ancora freddo, ma da domani dovrebbe cambiare e tirare scirocco, in compenso arriverà pure la bolla d'acqua per cui ancora acqua che sale e che scende. Buona serata e a rileggerti presto

      Elimina
  6. wowww.....I recognized the 'muffin-book' as I call it...and here I am...
    ma certo non mi aspettavo di leggere tale lode in mio onore...Ti ringrazio molto...ma ancor di piu' xche'stai facendo davvero buon uso e tesoro di un piccolo ricordo cartaceo d'oltreoceano :o)

    Mi piace (molto!) come scrivi Fabiana, le tue impeccabili descrizioni e la tua ironia aggiuntiva di un piccolo tocco di (falsa) crudelta'....ehehe....
    Secondo me sarebbe il caso di dire 'trick or treat' ...e in questo caso noi lettori ci becchiamo il 'trick' mentre tu ti sei ben goduta il 'treat'...lol
    Hai tutta la mia approvazione!!....ma la prox volta mi aspetto anche io di vedere le tue foto sempre goduriose...
    Un abbraccione grande grande ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola!!! Il ricordo cartaceo non è piccolo, è grandissimo, è ricco di tutte le nostre chiacchiere virtuali e dal vivo, di quando eri qui, dei consigli di cucina che ci siamo date di forum in forum, dei consigli e dei pensieri che abbiamo condiviso, lo guardo e so che due oceani più in là ci sei. Grazie tesoro bello♥

      Elimina
  7. Ma in questi casi: come si fa a non esagerare?! Ma li avete grattati i pirottini con i denti? Dovevate ripulirli meglio!! ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Cristina, dovevamo ripulirli meglio :-DDDDDDD

      Elimina
  8. La sublimazione del muffins mi è piaciuta troppo :) Ecco la spiegazione scinetifica di quello che succede sempre anche da me con qualcuno in giro: sublimazione :)) !!! Oggi non piove, c'è invece un bel sole ma troppo freddo per i miei gusti. Cioccolato aspettamiiiiiiiiiii ^_^ Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Federica sono convinta che le tue bontà sublimino spesso :-D. Il cioccolato è la coccola più bella con questo freddo. Ricambio il bacione e buona serata a te

      Elimina
  9. Muffin coccolosi per queste giornate di pioggia o soltanto troppo bruscamente fredde !!! Grande appagamento con questi muffin !!! Ciao Carissima, qui tutto bene, sto per partire per l'India e sono un po' "sottosopra" oltre che poco presente... un abbraccione !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rossella un abbraccio grandissimo, guarda che ti aspetto con tante foto e fotine♥♥♥

      Elimina
  10. ciao faby vorrei chiederti un informazione e so che tu lo sai senz'altro...mi è sorto un dubbio, credo di avere la risposta ma tu sei la mia fonte certa, per cui chiedo per conferma: la vanillina, farina di cocco, farina di riso, fecola di patate, amido di mais,marmellata. .possono avere fonti di latte? un allargico al latte dovrebbe considerarli cibi a rischio come per i celiaci o sono certamente esenti da latte? cioè è possibile che vengano prodotti in ditte che lavorano dolci e quindi vengono contaminati. altra domanda: c'è qualche carne es di vitello e qualche verdura che gli allergici al latte non possono mangiare?..te lo chiedo perchè io credo che tutto ciò sia esente da latte ma a volte in internet leggo diversamante ,e non solo, ho visto che la gelatina può contenere latte e non avrei mai creduto, per cui ,forse, ho altro da imparare. So che tu cucini senza latte per esigenze per cui chi meglio di te chi può aiutarmi?? ciao ciao grazie tante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intolleranza al lattosio e al latte vaccino
      Sensibilità all'istamina, alla tiramina e panallergeni
      Questo è quanto già c'è nel blog, per il resto ti mando una mail mia cara Simona-Brownasi, buona giornata!

      Elimina
  11. grazie infinite per la condivisione del tuo sapere, di vero cuore.
    nell'articolo leggo: possibili contaminazioni in miscele di cerali confezionati, quindi es la fecola di patate, l'amido ne usi di specifiche? grazie ancora attendo l'e-mail..se ti fa piacere indicami anche il tuo indirizzo..devo spedirti il premio del contest vinto!!! e te lo meriti solo per il lavoro che fai ogni giorno di ricerca e condivisione di sapere. baci baci

    RispondiElimina

Ogni commento è graditissimo, ma i commenti anonimi saranno eliminati, sorry :-(.
Tornate a leggere le risposte, perchè dialogando si cresce insieme. A rileggerci presto tra ricette e sorrisi :-D