lunedì 12 dicembre 2016

Muffins di broccolo romano senza glutine senza proteine del latte vaccino la mia ricetta su FREE


Questi sono i giorni amati dalla Renna
appare luminosa la stella del Nord
questo è l’obiettivo del sole
e la Finlandia dell’anno
(Emily Dickinson)

"Va bene... la citazione della tua "adoraaaata" Emily te la concedo...pure il Calendario dell'Avvento con i numeri sui cuoricini...ma che tutta questa frizzantezza natalizia comporti della sana attività culinaria...ovviamente tu prepari e io assaggio" ecco l'esordio della mia voce a bitchy.
"Per cominciare, io non dico "adoraaaata". Poi, il piglio da Scrooge non ti si addice...uhm, sì...catene e piume potrebbero anche essere fashion, ma non su di te" - rispondo, mentre penso a come adattare una ricetta di biscotti che è un anno che aspetto di fare e continuo - "Infine, l'attività culinaria è iniziata, lavoro permettendo. Eppoi abbiamo i nonni qui come assaggiatori..."
"Questa casa è diventata un albergo... anzi un teatro!...Nonni che vanno e vengono, la gatta regina che miagola al suo popolo...il gatto teppa che è diventato in un lampo provetto svenitore di alberi...l'uomo piccolo e la sua adolescenza..." dice la mia voce a bitchy.
E prontamente le rispondo "Tutto troppo per te? Ripartirai senza dirmi dove? Ti vedrò sparire all'orizzonte, con il tuo boa blu, in una nuvola di Galouises?".
"Se... te piacerebbe, come dicono nella tua terra natia! Ma se è appena cominciato il vero divertimento in questa casa! Intanto che finisci di pensare alla tua prossima ricetta, io mi siedo qui, con un buon vino e qualcuno di questi muffins...ottimi per la Vigilia di Natale o il brunch di Santo Stefano. Mettili nel menù, eh..." ribatte surrettizziamente la mia voce a bitchy.
Come darle torto? Nonostante gli svenimenti dell'albero di Natale, il divertimento è appena cominciato...non so se sia anche per me...
Bando alle ciance e parliamo di ricette!


Muffins di broccolo romano
senza glutine senza proteine del latte vaccino
Muffins with Roman broccoli
gluten free milk proteins free


Ingredienti
Per 10 muffins grandi
250 g di broccolo romano pulito e scottato in acqua bollente
250 g di yogurt di soja senza glutine senza lattosio
250 g di ricotta di capra
250 g di farina Mix It Schaer
2 uova extrafresche medie cat.0 (bio)
35 ml di olio di riso
35 ml di olio extravergine di oliva umbro
1 bustina di lievito per torte salate *
Aglio orsino seccato da agricoltura biologica*
Sale fino
* ancora una volta ricordo che: per i celiaci e le persone gluten sensitive bisogna accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE come da regolamento CE 609/2013, da Decreto 17 Maggio 2016, da Decreto Veronesi dell'8 giugno 2001 e nota del Ministero della Salute prot. 600.12/A32/2861. Per ulteriori informazioni sulla legislazione invito alla lettura di questo articolo Inoltre, per ulteriori informazioni leggere anche qui e non dimenticare mai il discorso sulle tracce contaminazioni e cross-contaminazioni. Per il lattosio e le proteine del latte controllare sempre le etichette e le diciture in esse presenti.


Procedimento
Preriscaldate il forno a 180° C.
In una ciotola sbattete le due uova intere con l’olio di riso, con l’olio di oliva extravergine umbro e il sale.
Aggiungete quindi lo yogurt di soja e la ricotta di capra precedentemente scolata. Mescolate fino ad ottenere un impasto cremoso. Aggiungete gli ingredienti secchi, ovvero la farina, il lievito e l’aglio orsino. Mescolate, dando dieci dei famosi dodici giri di cucchiaio necessari per avere un muffin perfetto. Aggiungete le cime di broccolo romano e mescolate ancora, dando i due ultimi giri di cucchiaio.
A questo punto riempite per ¾ i pirottini posti in una teglia per muffins e aggiungete acqua nei due stampini rimasti vuoti.
Infornate in forno caldo a 180° C per 20 -25 minuti, finchè saranno ben dorati.
Una volta cotti lasciate raffreddare su una gratella per dolci.

Possono essere fatti sia con il broccolo romano, verde dalla caratteristica forma appuntita, sia con le cime di broccolo, verde scuro dal sapore più deciso.
Sebbene abbiano un aspetto rustico, non sfigurano su una tavola natalizia, perché si accompagnano bene con il salmone affumicato o una mousse di pesce, come può essere la Mousse di Scorfano, ma anche con una galantina di pollo.
Quindi, possono essere ottimo accompagnamento per la cena della Vigilia o per il brunch di Santo Stefano o per una serata festiva tra amici.
A me piacciono accompagnati da un buon calice di Prosecco o di Grapariol.

Cheers


PS: dopo l'antipasto, si pensa al...dolce 😉

2 commenti:

  1. dei muffin che si adattano bene r un pranzo di festa

    RispondiElimina
  2. Golosissima proposta x la tavola delle feste..e non solo :-)
    Casa tua è un teatro..sono sicura che non ci sia mai modo di annoiarsi :-P

    RispondiElimina

Ogni commento è graditissimo, ma i commenti anonimi saranno eliminati, sorry :-(.
Tornate a leggere le risposte, perchè dialogando si cresce insieme. A rileggerci presto tra ricette e sorrisi :-D