lunedì 28 novembre 2016

Fusilli alla boscaiola senza glutine senza proteine del latte vaccino insieme a Pasta Rummo

Non c'è linguaggio senza inganno
(Le Città Invisibili - Italo Calvino)

"Sembri quasi un agente segreto in missione..." questo è l'esordio della mia voce a bitchy.
"Uh?..." ribatto, anche un po' sorpresa, visto che non ho idea a cosa si stia riferendo.
"La tua espressione ha così poco acume da far rabbrividire di vergogna persino un'ameba ebete...e chiedo scusa alle amebe..."rimpalla la mia voce a bitchy.
"Mi riferivo - continua la mia voce a bitchy - al fatto che hai festeggiato così in sordina da sembrare che non abbia festeggiato affatto".
"Festeggiamenti di cosa?" rispondo.
"Ma come festeggiamenti di cosa? - ribatte la mia voce a bitchy, mentre la sua voce tocca livelli di acuto che farebbero impallidire qualsiasi super-soprano - I festeggiamenti per il compleanno, per la lettera d'assunzione, per l'associazione..."
"Per il compleanno abbiamo festeggiato, per l'assunzione festeggeremo e lo stesso faremo per l'associazione...comunque, hai ragione che dobbiamo festeggiare per l'associazione. Al Gluten Free Expo di Rimini è stata una vera fatica, ma tante grandi soddisfazioni!".
"Va bene. Ti concedo questi festeggiamenti low-profile, però tu torni a sperimentare come si deve in cucina" mi apostrofa la mia voce a bitchy, con tanto di indice ammonitorio.

In realtà, non ho smesso di sperimentare in cucina, ho solo smesso di pubblicare gli esperimenti.
Uno di questi ha avuto come protagonista i fusilli senza glutine di Pasta Rummo.

Fusilli alla boscaiola
senza glutine senza proteine del latte vaccino insieme a Pasta Rummo
Fusilli with wild mushrooms and sausage gluten free cow milk proteins free



Ingredienti 
per cinque persone

400 g di fusilli senza glutine Rummo
200 g di funghi pioppini
200 g di funghi shitake da agricoltura biologica
150 g di formaggio stagionato di capra grattugiato
2 salsicce di maiale senza glutine senza lattosio senza proteine del latte vaccino
sale grosso q.b.
salvia secca tritata da agricoltura biologica
aglio orsino secco da agricoltura biologica
olio extravergine di oliva

casseruole di varia grandezza, padelle, ciotola, cestello, scolapasta grattugia, cucchiai, bicchiere, piatti per servire

* ancora una volta ricordo che: per i celiaci e le persone gluten sensitive bisogna accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE come da regolamento CE 609/2013, da Decreto 17 Maggio 2016, da Decreto Veronesi dell'8 giugno 2001 e nota del Ministero della Salute prot. 600.12/A32/2861. Per ulteriori informazioni sulla legislazione invito alla lettura di questo articolo Inoltre, per ulteriori informazioni leggere anche qui e non dimenticare mai il discorso sulle tracce contaminazioni e cross-contaminazioni. Per il lattosio e le proteine del latte controllare sempre le etichette e le diciture in esse presenti.






Procedimento

Pulite bene i funghi, facendo attenzione ai residui di terra. Sciacquateli velocemente sotto l'acqua fredda e fateli scolare.
Per i pioppini, sbollentateli per 2 minuti in acqua bollente; prendeteli poi con la schiumarola e asciugateli.
Per gli shitake, dopo averli ben sciacquati, asciugateli con carta assorbente e dopo tagliateli a fette.
Poiché i pioppini sono piccoli, lasciateli interi.
Ponete sul fuoco una capiente casseruola riempita di acqua.
Nel frattempo ponete sul fuoco una padella con poco olio e versateci dentro i funghi.
In un'altra padella, sbriciolate la salsiccia e rosolatela a fuoco basso.
Salate l'acqua al bollore, lasciate che riprenda il bollore e versate la pasta, lasciandola cuocere secondo le istruzioni sulla busta - anche secondo i propri gusti, per averla più o meno al dente..
Aggiungete la salvia e l'aglio orsino ai funghi.
Grattugiate il formaggio di capra.
Mettete da parte 100 ml di acqua di cottura della pasta.
Trascorso il tempo necessario per avere la pasta al dente, scolatela e saltatela con i funghi aromatizzati e la salsiccia rosolata, ma scolata al grasso.
Mantecate con 100 g di formaggio stagionato e con dell'acqua calda messa da parte.
L'acqua va aggiunta q.b., per evitare che sia troppo solida o estremamente liquida.
Una volta mantecata, servite la pasta, accompagnando con del formaggio grattugiato, a parte, da spolverare a piacere.


Anche questo formato di Pasta Rummo tiene bene la cottura; ha una buona texture e si accompagna sia con salse al pomodoro sia con salse come questa.

Enjoy your meal!


3 commenti:

  1. Un piatto di stagione molto gustoso e salutare !

    RispondiElimina
  2. Che bel piatto invitante... vorrei trovarlo pronto per cena :)
    Un abbraccio cara!!

    RispondiElimina

Ogni commento è graditissimo, ma i commenti anonimi saranno eliminati, sorry :-(.
Tornate a leggere le risposte, perchè dialogando si cresce insieme. A rileggerci presto tra ricette e sorrisi :-D