venerdì 13 febbraio 2015

Fritole veneziane con lievito madre senza glutine senza lattosio senza proteine del latte per il #GFDD e per le Petronille

"Qui la moglie e là il marito
Ognuno va dove gli par
Ognuno corre a qualche invito, 
chi a giocar chi a ballar."
Carlo Goldoni

Ieri è stato giovedì grasso e abbiamo festeggiato!
Semel in anno licet insanire.
Oggi per festeggiare il #GFFD faccio festa grande, anzi grandissima!
C'è una reunion in una cucina virtuale, ci siamo io, Simonetta di Glu Fri e, soprattutto, ci sono con noi tutte, ma proprio tutte le Petronille del Casato Filo della Rosa!
Delle Petronille del Casato vi avevo raccontato ancora l'estate scorsa, quando le conobbi a Cose dell'Altro Pane a Roma.
Da allora non ci siamo perse di vista! Ci siamo conosciute meglio, tanto che il loro spirito, i loro progetti, i loro sogni han risvegliato la Petronilla che è in me, ma che è in ognuna di noi.
Come festeggia il Carnevale una Petronilla, sempre chaltron woman, sempre senza glutine, senza lattosio e senza proteine del latte?
La risposta ovvia e banale è "si fa una camomilla".
La risposta della mia voce a bitchy è  "si mette in cucina, la riduce come il campo di battaglia di Waterloo, ma ne esce trionfatrice".
Esattamente.


Per questo #GFFD e per le Petronille, la mia ricetta è

Fritole Veneziane con lievito madre senza glutine senza lattosio senza proteine del latte
Venetian Sourdough Fritole gluten free dairy milk proteins free


Le fritole, cioè le frittelle, sono un dolce antico, importantissimo nella tradizione gastronomica veneziana, come si può leggere nel post Petronille in cucina: le fritole di Fabipasticcio.
Subito dopo l'Epifania, mentre le ultime focacce spariscono, arrivano le prime fritole. Ci sono le classiche veneziane, che nell'impasto hanno uvetta e pinoli - sebbene i pinoli alcuni non li mettano più, ma l'uvetta non può, anzi non deve mancare! -, poi ci sono quelle ripiene ed è tutto un trionfo di crema pasticcera, crema al cioccolato, crema alla zabaione... c'è chi le riempe anche con la crema di pistacchio. Le fritole ripiene sono un pret a porter: stanno bene con tutto!


Nella mia vita glutinosa le fritole veneziane non le ho mai fatte, perchè... MI SEMBRAVANO DIFFICILISSIME!
Nella mia vita glutinosa ho mangiato le fritole veneziane, le ultime le ho mangiate undici anni fa, quando ero sospesa nel limbo "togliamo solo il frumento o tutto il glutine?". 
Da quel limbo sono approdata sui lidi del  senza glutine, corredati da altri senza. Quindi, no fritole, no party.
Ci volevano le Petronille per convincermi a tentar l'ardua impresa di farle con tutti i miei senza.
E per rendermi la vita complicata, ho anche usato il lievito madre.
Il risultato? Troppo buone!

Come si può leggere nel post Petronille in cucina: le fritole di Fabipasticcio, ecco gli ingredienti:

Ingredienti:
2 uova cat. O
80 g di zucchero di canna integrale
135 g di lievito madre senza glutine appena rinfrescato
544 g di farina MixIt DS senza glutine senza lattosio
10 g di sale fino
1 cucchiaino di vanilla bourbon in polvere*
160 g di olio di riso
20 ml di grappa barricata
280 ml di latte di soja senza glutine senza lattosio
130 g di uvetta ammollata nell’acqua
50 g di pinoli
Per tutti gli ingredienti controllare che sia presente la spiga sbarrata o la dicitura “senza glutine”
La mia ricetta è una sintesi di due ricette, che nascono con glutine e con latte e che sono quella del libro La Cucina Veneziana e quella del blog La mia cucina racconta.

In questa cucina virtuale, mentre io friggevo le fritole, Simonetta impastava e friggeva le sue castagnole marchigiane, anche queste senza glutine e senza latte. Anche la ricetta delle castagnole marchigiane la trovate nel blog del Casato Filo della Rosa.

Mentre , virtualmente continuo ad offrirvi fritole, apro una bottiglia di quello buono e chiacchiero con la mia voce a bitchy, per conoscere meglio le Petronille e soprattutto il Progetto Petronilla, vi consiglio di leggere qui.


Con queste fritole partecipo alla raccolta #Panissimo26 organizzata dalle amiche blogger Sandra e Barbara e ospitata da Maria Teresa sul suo fantastico blog.



Buon #GFFD e buon carnevale a tutti!

4 commenti:

  1. Cara Fabi, io guardando le frittole mi è venuto l'acquolina in bocca!!! mamma mia quanto mi piacciono.
    Ciao e buona giornata, sempre con un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Eccone un'altra!! Ma lo fate apposta?! oggi tutte fritole...Buon carnevale e buon GFFD ;-)

    RispondiElimina
  3. marò che bontà!! cazzarola non puoi! sembrano fantastiche! che bella foto Fabi, stavo tentando di prenderne un paio, mi pareva di averle proprio qui davanti! bellissimo post, bacioni!

    RispondiElimina
  4. Sempre interessante leggerti, e continuamente consiglio di fare altrettanto a chi mi chiede ricette "senza". Queste fritole sono meravigliose, buon carnevale!
    Bacioni <3

    RispondiElimina

Ogni commento è graditissimo, ma i commenti anonimi saranno eliminati, sorry :-(.
Tornate a leggere le risposte, perchè dialogando si cresce insieme. A rileggerci presto tra ricette e sorrisi :-D