sabato 12 dicembre 2009

I cantucci di Cortona...Biscotti per l'avvento (e anche per il resto dell'anno) ... Cortona Almond biscuits


Ieri pomeriggio, tornando dal lavoro ho visto un fantastico tramonto rosso carico accompagnato da un'aria frizzantina, e immediato è stato il pensiero : "è ora di cominciare a preparare i biscotti!"

Quindi, visto che sto finalmente aggiornando il blog (aria di festa, vestito nuovo :-) ) ho pensato di riunire qui tutte le varie ricette da me fatte, che ho disseminato in rete.

E inizio dalla ricetta de " I Cantucci di Cortona".

Vi starete chiedendo perche´ di tante ricette ho scelto proprio questa... 
Arezzo è stata una piacevolissima scoperta, durante un viaggio di meritato riposo (subito dopo il conseguimento del mio dottorato), oltre alle bellezze artistiche sono rimasta incantata dalla tradizione culinaria. 
Ecco il perchè della scelta. 
Inoltre questa ricetta è senza grassi, ma è carica di profumi, proprio come piace a me.
Durante il periodo dell'avvento, negli anni scorsi l'ho fatta e rifatta e mai mi ha deluso!
Perciò ve la propongo con le mie varianti in grassetto


I cantucci di Cortona

Ingredienti

- 400 grammi di farina
- 250 grammi di zucchero
- 150 grammi di mandorle sgusciate (non pelate) ne ho messe 200 non pelate e tostate
- 3 uova
- 3 tuorli d'uovo
- una bustina di lievito
- aroma di arancio ho usato un bicchierino abbondante di Cointreau
- sale

Procedimento

Preriscaldare il forno a 180 gradi, e mentre si scalda mettere le mandorle nel forno, per farle tostare leggermente. 
Montare le 3 uova intere e i 2 tuorli con lo zucchero. 
Miscelare la la farina ed il lievito. 
Aggiungere questa miscela all'impasto in tre riprese, tra una ripresa e l´altra aggiungere il Cointreau ed il sale. 
Aggiungere le mandorle all'impasto. 
A questo punto su un foglio di carta fa forno preparare dei filoncini alti 1,5-2 cm e larghi 6-8 cm (un dito circa), porre i filoncini in una teglia , spennellarli con un tuorlo sbattuto e in forno a 180°.
Dopo 20 minuti, o quando sono ben dorati, ma dipende tutto dal forno quindi controllate!, tirarli fuori e tagliarli a fette oblique, larghe un centimetro, quindi rimetterli in forno per altri 15 minuti, per farli biscottare. 
Ai miei amici e parenti piacciono ben biscottati.
Questi biscotti tradizionalmente si gustano inzuppati nel Vin Santo, ma anche con un ottimo fragolino bianco o con un ottimo picolit sanno dare il meglio di se´, oppure provateli ad accompagnare ad una spuma di zabaione...una volta l'anno ad una tentazione così si deve pur cedere ;-)


Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è graditissimo, ma i commenti anonimi saranno eliminati, sorry :-(.
Tornate a leggere le risposte, perchè dialogando si cresce insieme. A rileggerci presto tra ricette e sorrisi :-D