domenica 6 gennaio 2013

Quanti modi di fare e rifare Baci di dama di Artù...senza glutine, senza lattosio senza latte vaccino♥

Sottotitolo: stavolta la ricetta c'è e ci sono pure le foto!


Ogni promessa è debito e come avevo detto nel post precedente, eccomi qua anche io con tutte le altre quantiste!
E' bello poter entrare in casa di nuove amiche con cortesia, serenità e gioia, soprattutto quando chi entra è una sglutinata chaltron woman come me, che non appena legge una ricetta ha due voci che gridano tra di loro

" non ce la puoi fare! (voce a)"
 ..."sta zitta! devo sostituire il latte ed il burro (voce b)"...
"ma sei troppo chaltron per questa ricetta (voce a)"...
"sssshhhh, che sto pensando a che miscela di farine devo utilizzare...mi serve la calcolatrice...(voce b)"
..."non ce la farai mai! (voce a)"
..."devo calcolare un 30% in meno, poi ci sono gli amidi...sta zitta che altrimenti non assaggi manco un pezzetto...(voce b)"
"guarda che sono a dieta e dovresti farlo anche tu (voce a)"
..." io sono a dieta, ma non sono acida come te e quindi taci :-P (voce b)"...

Sì, lo so...oltre ad essere chaltron sono un'interessante caso psicologico, ma adesso ciancio alle bande e bando alle ciance e parliamo della mirabolante ricetta di Artù

Baci di Dama

Questa ricetta avrà un epilogo, ma anche una piccolissima premessa...non amo le nocciole, perchè van poco d'accordo con lo stomaco, non ho mai fatto questi magnifici biscotti nella mia passata vita glutinosa ( suona molto karma style tutto ciò...) e quando li faccio???
Ma ovviamente quando glutine e latte e co. sono come i paletti di frassino per i vampiri e le pallottole d'argento per i licantropi...altrimenti il brivido chaltron come me lo creo???
Questa è tutta colpa della voce b...sapevatelo

Ingredienti ovvero cosa ci ho messo per il senza glutine e senza latte vaccino e derivati

100 g di nocciole (con la pellicina)
150 g di mandorle (senza pellicina)
250 g di zucchero semolato
140 g di margarina (NO grassi idrogenati, NO lattosio, NO coloranti)#
130 g di MIX B§
50 g di farina di riso §
(+ farina di riso per spolvero q.b.)§
50 g di farina di quinoa§
80 gr di amido di mais§
3 g di xantano (gomma xantano)*
2-3 cucchiai di latte di soia§
1 cucchiaino di vanilla bourbon§
cioccolato fondente§
burro di cacao§

§ per i celiaci e le persone gluten sensitive: accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE come da regolamento CE 41/2009 e non dimenticare mai il discorso sulle tracce e cross-contaminazioni.
*lo xantano o gomma xantano o E 415 è un polisaccaride utilizzato come additivo alimentare e modificatore di equilibri (reologia) ed è molto utilizzato negli impasti senza glutine, è quindi adatto sia per i celiaci sia per i gluten sensitive. Solitamente si compera in farmacia
# qualora in una ricetta si proceda alla sostituzione del burro con la margarina o l'olio di oliva o di riso, è sempre bene ricordare che la quantità di burro presente nella ricetta deve essere diminuita del 30% circa.

Procedimento ovvero come diamine ho fatto


Come dicevo, già al mix di farine comincia il brivido!
La mia immensa paura era lo spatascio totale in forno, con un'unico mega bacione, anzi un unico immenso tavoliere...che sta benone in Puglia, ma non in forno, soprattutto nel mio...
...quindi dovevo provare qualcosa che "tenesse botta"; in più ho delle farine da smaltire e delle farine da provare...ecco che comincia l'Alchemy trip...
Siccome ho notato che alcune farine rispetto alle altre "asciugano" di più, mi son detta "evvai con quelle"...
...eppoi vedo la quinoa, comperata in razioni da rifugio antiatomico...bisogna provarla!

voce a - "e se fosse uno schifo pazzesco?"
...voce b - "ti ammazzo col flit se parli ancora...giurin giurello"

Per eccesso di sicurezza, perchè va bene che potrei scrivere una collana di libri sui i miei spatasci glutinosi e sglutinati, ma stavolta non voglio fare brutta figura, un pizzico di gomma xantano per essere proprio proprio sicura...

voce b - "prendo l'erogatore? guarda che prendo l'erogatore...
voce a - "..."

 La paura parallela era che venissero troppo "gnucchi"...e allora???
Allora ho incrociato le dita! Ovvio, no? Questo sì che è un vero approccio scientifico...
Risolto il problema mix farine, ho preriscaldato il forno a 170° C, ho pesato metà dello zucchero e l'ho messo nel robot del mio Ken assieme alle nocciole (con pellicina) e alle mandorle (pelate)...
...per rispetto del chaltron vibe ovviamente ho "omesso" di tostare entrambe (leggete pure che me lo sono dimenticato), comunque il profumo di entrambe è stato accentuato dalla vanilla bourbon, che ho aggiunto successivamente.
Dopo aver tritato nocciole e mandorle, ho versato il tutto nella ciotola del Ken, assieme alla margarina, alla vanilla bourbon (!) e al restante zucchero e ovviamente alle farine. Con la frusta a K in acciaio ho cominciato ad impastare aggiungendo poco per volta del latte di soia (aggiungetene 2 piuttosto che tre ;-) io son scivolata sul terzo).
Ora, per certe cose la sottoscritta ha una manualità che neanche tutte le bacchette magiche delle Winx e di Harry Potter, per altre cose sono peggio di un facocero che si sta facendo asciugare lo smalto...quindi, le mie palline avevano delle dimensioni più ampie - sono lunga, larga e spessa, mica posso far cose piccine così...e così invece di baci ho fatto bacioni!
Artù dice di cuocere i biscotti per 20 - 25 minuti, io credo di aver superato i 20, quando ho visto che erano dorati ho spento e ho atteso che fossero ben freddi, prima di toccarli

voce a "paura eh ;-)"


Ne ho assaggiato una metà prima di formare il biscotto e non era male...l'altra metà l'ha assaggiata il consorte che poi per tutta risposta ne ha presa un'altra...gli ho detto "non mangiarli dispari, altrimenti non posso formare i biscotti"...taccio sui vari brontolamenti...
Finalmente ho sciolto nel MW il cioccolato fondente con del burro di cacao - di solito metto un quadretto di burro di cacao ogni 100 g di cioccolato, aggiungo del burro di cacao per evitare che "impazzisca", così rimane fluido e lucido. Dopo ho unito le due parti come spiega Artù e le ho messe nei pirottini e una parte li ho decorati un po' a fantasia


Il cucciolo ha voluto assaggiarne assolutamente uno e lo ha divorato; infatti il resto l'ho dovuto nascondere perchè altrimenti gli ospiti che avevamo per cena non ne avrebbero assaggiato neanche le briciole. Ne ho assaggiato uno anche io e devo dire che per essere un primo tentativo era buonerrimo; l'assaggio del consorte è stato molto più parco di commenti...

La sera a cena, al momento del dolce li ho serviti agli amici, tutti hanno assaggiato volentieri ☺! Qualcuno ha fatto anche il bis, nonostante non fossero proprio piccini.

Ieri mattina il consorte ha decretato che a) li devo rifare b) li devo rifare più piccoli e c) devo provare a farli più croccanti.
Non ho idea di come siano glutinosi, sono molto contenta di questo mio primo tentativo, ma sono certa che la miscela di farine possa essere migliorata assai.
Il gusto della quinoa accentua l'aroma delle nocciole. Usando le mandorle, potrei pensare a non aggiungere latte all'impasto, ma un liquore come l'Amaretto.
Quindi, i baci di dama di Artù, ma senza glutine, senza latte vaccino, senza lattosio...
Mission Accomplished! ☺
A casa di chi ci vediamo il prossimo mese???
Intanto si espatria, si va verso nord e si va a trovare Barbara e si cucinano i Sockerbullar o Pariserbullar!

voce b " oh mamma, oh mamma oh mamma"...
voce a " voglio vedere adesso chi è che ammazzi col flit...voglio proprio vedere...ma sai quante grasse risate mi farò...

Non so voi, ma 'ste due voci comincio ad odiarle davvero uff!).
Al 6 febbraio care Quantiste!

Epilogo
è arrivata L'Epifania e sinceramente un pizzico di malinconia c'è...a me piace l'albero con tutte le sue luci, piace la Natività, mi piace l'atmosfera del Natale...il fatto che le feste vengano portate via mi dispiace un po'...potrei averne un secondo giro??? No, eh?
Peccato...
Prima di ricominciare la routine, che ovviamente prevede il lavoro con tutte le sue scadenze iperurgenti (che barba! che noia!), vorrei salutare questo periodo con una bella colonna sonora


Shirley Horn - una versione di Hymne a l'amour di Edith Piaf

Anche se un po' in ritardo voglio ringraziare due amiche blogger, Dona (Gemellaggi) e Dede (Venezia come esempio).
...in realtà con Dede ci siamo incontrate anni fa su un forum di cucina, di forum in forum ci siamo incontrate poi nella realtà e son passati anni da allora!
Ditemi che non si può passare dal mondo virtuale al reale ;-)? E con Dona? Con Dona ci siamo conosciute tramite blogger, incontrate poi dal vivo, alive, grazie ad un'altra cara amica blogger, Rossella (Salsapariglia) e quando ci siamo viste tutte e tre ci siamo messe a ciacolare come ci fossimo lasciate il giorno prima? qualche ora prima?
...io penso che si creino delle splendide alchimie nella realtà e nel web e che possono esserci trasferimenti di stato da un mondo all'altro e viceversa.
...l'importante è avere voglia di raccontare e raccontarsi, ascoltare e condividere, dialogare, dissentire e parlare, insomma crescere...
Non sono molto d'accordo con chi dice che troppo spesso è il mezzo virtuale, forum piuttosto che social network, che porti fraintendimenti, distanze, ecc. ecc. ... ciò accade sia nel web, sia nella realtà.
Chissà che questo 2013 non porti altre occasioni di incontro...(io incrocio tutte le dita possibili...e lo fanno pure voce a e voce b ;-) )
Buona Epifania a tutti e serena giornata!

40 commenti:

  1. Splendidi questi bacioni, alchimista provetta!!!
    Un abbraccio e buona festa!!!

    RispondiElimina
  2. “ La Cuochina vien di notte con le scarpe tutte rotte, col grembiule da Befana per portarsi via i Baci di dama... :-D”
    Buongiorno cara Fabiana!
    Gnam, gnam che buoni e che belli i tuoi dolcetti, grazie di cuore per averli sfornati per la nostra cucina aperta!!
    Appuntamento al 6 di febbraio con i Sockerbullar o Pariserbullar

    PS. Scusa cara, sarebbe meglio che in alto ci fosse la bellissima foto dei baci e dopo la mia foto, grazie! :))

    Un abbraccio!
    Cuochina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Vittoria grazie mille! ricambio gli abbracci di ♥
      @ Cuochina è iniziata questa avventura con le quantiste, tutti i vostri consigli, critiche e co. sono solo spunti e sproni per la sottoscritta, la chaltron sglutinata per eccellenza!

      Elimina
  3. ahahahahaahhahahh mi hai fatto morire dal ridere!!! sei troppo forte complimenti e ottima idea questa alternativa!!!

    RispondiElimina
  4. Cara Fabi devono essere squisiti questi baci e bacioni!!! sai ridendo come ci fai ridere te non riesco nemmeno gustarli bene:)
    Ciao e buona Epifania cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Sei fortissima! complimenti per lo stravolgimento generale e il risultato ottimo...non è facile gestire tante variazioni e ottenere dolcetti buoni...sei un gran ricercatrice e da qui si vede!
    Ho letto la presentazione a destra in alto e capisco bene (per 3 anni l'ho fatto pure io!!!),un bacio grande e Buon 2013!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Elena ;-) grazie!
      @ Tomaso il sorriso è un ingrediente immancabile anche in cucina!
      @ Elena ho imparato a gestire le variazioni, ma alla mia maniera ;-) Ricambio il bacio

      Elimina
  6. Come sempre sei riuscita nell'impresa con arzigogolate formule chimiche un po' magiche!! ;-P Io adoro le tue foto: posso solo immaginare questi bacioni belli ricchi in bocca... quindi capisci bene che io preferisco quelli decorati a fantasia!! Auguri.

    RispondiElimina
  7. questi li devo assolutamente provare, i baci di .... dama...Artù, insomma questi mi sono sempre piaciuti tantissimo, ma da 2 anni non ne ho più mangiati. Grazie per la tua ricetta, ti farò sapere!
    Buon anno!

    RispondiElimina
  8. Fabi cara,
    sto proprio ridendo di gusto...in certi momenti, con consorte a fianco, sento parecchi punti in comune!!!

    Baci di dama favolosi, nontanto per la riuscita..ma per la descrizione fascinosa e incalzante...bisogna leggerla in tutte le sue sfumature!
    Compliments!!!

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Cristina sei troppo buo@a carissima!
      @ Giovanna provali questa ricetta di Artù è assolutamente perfetta sotto ogni profilo, adesso persino da sglutinata!
      @ Ivana i consorti! senza non si può, ma a volte con è dura eh...grazie carissima♥

      Elimina
  9. ahahahahaahhahahh sono morta dal ridere ....mi sembra di sentirmi : "guarda che sono a dieta e dovresti farlo anche tu (voce a)"..." io sono a dieta, ma non sono acida come te e quindi taci :-P (voce b)"...vince quasi sempre la voce b
    E complimenti per lo spirito di vita e diniziativa ....ti linko e ti auguro un felice 2013
    francesca

    RispondiElimina
  10. Siete fantastiche voi tre: voce a) voce b) e tu ;-)))
    E sono d'accordo con l'approccio scientifico, meglio incrociare le dita che veder spatasciare tutto il lavoro :)))
    Baciottosi baciosi

    RispondiElimina
  11. Condivido l'approccio scientifico, lo adopero spesso anch'io!
    Sono venuti strepitosi e quelli decorati sono davvero belli!
    un abbraccio
    alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Francesca grazie mille! Ti vengo a trovare prestissimo
      @ Anna ricambio tutto di vero ♥. Sto cercando di far osare l'inosabile a tutte e tre, voce a, voce b e me!
      @ Alice l'approccio scientifico ci salva spesso! Ricambio l'abbraccio♥

      Elimina
  12. Sei decisamente un caso psicologico da studiare. Ma quanta simpatia in questa donna divisa tra "a" e "b"! Una coppia perfetta. Anzi ti consiglio di non farti psicanalizzare da nessuno e restare così! Perfetta!
    I tuoi bacioni di dama sono bellissimi. Suppongo anche il sapore, visto che c'è chi ha fatto il bis, chi il ter...
    E grazie anche per la tua musica, sempre fantastica!!!
    Un abbraccio grande. E' stato un piacere enorme incontrarti di nuovo!!

    RispondiElimina
  13. ahahah!grande Fabi!ottimo risultato..altro che chaltron woman!!!

    RispondiElimina
  14. ciao Fabi, glutinosi sono strepitoserrimi...a casa mia sono volati, adesso li farò di nuovo, lo sai che erano anni che li dovevo fare, meno male che la ricetta è approdata nei "Quanti..." i tuoi tutti ricamati col cioccolato mi piacciono molto... un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Elly ben ritrovata carissima!!! e a nuovi incontri!
      @ Spuntine tutte, magnifico quartetto grazie ♥
      @ Tamara sono eccezionali questi biscotti, non ho dubbi che la versione glutinosa sia da urlo! Io sono rimasta incantata da ogni versione delle quantiste! Innarivabili davvero.

      Elimina
  15. Sei unica..:-) Per fortuna ha prevalso la voce "b" ma mi raccomando tieni sotto chiave flit ed erogatori vari non vogliamo assolutamente che la "a" ci privi del piacere di ammirare i tuoi bellissimi esperimenti!!
    Un abbraccio cara Faby, grazie!

    RispondiElimina
  16. Grazie grazie....meno male che voci a parte la ricetta sia piaciuta e il risultato sia super stupendo!
    Mi piacciono da matti quelli grandi e decorati....sono di una golosità unica!

    Ps. Se abitassimo vicine io correrei da te per assaggiare la versione gluten e milk free! Era un po' la mia ansia sapere che si potessero fare anche in versione senza glutine, ma hai placato i miei dubbi ....ed io dico evviva evviva i tuoi baci!

    RispondiElimina
  17. oh mamma quanto ci hai litigato! :D io pensavo ad una versione senza glutine con farina di riso, mandorle, nocciole e maizena.. burro da sostituire con margarina..:D ihihi devo provarli cmq magari ci litigherò anche io ;) ciao cara sono carinissimi nei pirottini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Ornella il mondo non è pronto per un'altra come me... :-D! Ricambio gli abbracci di ♥
      @ Artù GRAZIE GRAZIE GRAZIE a te e alla tua mamma per questa ricetta meravigliosa, il mio cucciolo non vede l'ora che li rifaccia. Sì, senza glutine e senza latte vaccino si possono fare e rimangono buoni buoni. Grazie davvero per avermi fatto entrare nella tua cucina!
      @ Vicky le farine senza glutine vanno gestite anche a gusto, non solo in relazione alle loro caratteristiche. A me ad esempio la farina di riso non piace moltissimo se predominante e quindi cerco di fare dei mix che mi piacciano e che poi piacciano. Il burro si va sostituito con la margarina, se latte vaccino e lattosio sono forbidden, ma se si usa la margarina, la quantità deve essere diminuita di un 30% circa...così l'equilibrio si mantiene.

      Elimina
  18. Ciao Fabiana, piacere di conoscerti, mi sono messa fra i tuoi followers, è la prima volta che ti incontro sul quanti modi di fare e rifare, è poco che partecipo. Nonostante le tue lotte, direi che ne sei uscita alla grande, complimenti, ti aspetto da me, un abbraccio e buon anno

    RispondiElimina
  19. Che meraviglia,Fabi!!!Sei davvero speciale non solo per i risultati ottenuti ma per la passione che ci metti dentro e che riesci a comunicare a tutti noi!Un augurio speciale come lo sei tu,per un fantastico 2013 a te e alla tua famiglia con mille abbracci

    RispondiElimina
  20. ha ha ha!!! alla fine ha vinto Fabiana!! golosissimi!!! perfetterrimi mia cara! bnaciotti :-X

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Arbanella sono passata a trovarti in velocità, ma tornerò, tornerò tornerò :-)
      @ Antonella ben ritrovata e grazie davvero per gli auguri e gli abbracci! Grazie anche a te e a tutte le food bloggers perchè mi date sempre spunti e idee da trasformare con il mio chaltron vibe!
      @ Sonia pasionaria mia! Tu che sei davvero una pasticcera dotata...grazie tesoro bello!

      Elimina
  21. favolosi anche i tuoi senza glutine e che dire della evrsione decorata? mi è sembrata veramente raffinata, un bacione e scusa per il ritardo con cui sono passata

    RispondiElimina
  22. Ciao Fabi, piacere di conoscerti!
    Buonissimi i tuoi baci e perdippiù senza glutine! Non credo che in Grecia ci siano persone che la prendono sul serio a preparare dei manicaretti senza glutine!
    Tanti saluti e alla prossima!

    RispondiElimina
  23. Risposte
    1. @ Stefania io sono in ritardissimo non tu! Grazie mille anche a te ♥
      @ MM-Skg, il piacere è anche mio e spero di rileggerti presto e spesso!
      @ Libera tutto ♥ ricambiatissimo, geniale cucineria e sensibile donna ♥

      Elimina
  24. buonissimi! ciao cara, piacere io mi chiamo Vanna,e sono felice di essere passata da te! trovo il tuo blog molto interessante e quindi mi sono unita, se ti va di venire da me mi fa molto piacere, a presto! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
  25. eccoci...
    ciao Fabi,
    SPECIALI: questi baci sono speciali.
    Perchè?
    Per gli ingredienti che hai utilizzato: una simpatica sglutinata chaltron woman, voce a voce b, incrocio di dita vero approccio scientifico e della "omessa" tostatura d mandorle e nocciole ne vogliamo parlare?!?!
    Siamo sicure che per il 6/2....QM espatria, va verso nord da Barbara,
    troverai ancora ingredienti speciali per stupirci.
    Auguri belli per tutto e
    un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  26. wow!!!!!!!!1che belli....augurissimi di buon anno che possano essere 12 mesi di felicità e di tante deliziose ricette!!!!!!!baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Giovanna a rileggerti prestissimo allora!
      @ Le 4 apine grazie della fiducia, voi che siete davvero laboriose! A rileggerti prestissimo davvero!
      @ Simona ciao bellezza! non mi son dimenticata eh!, grazie di tutto ♥

      Elimina
  27. Fabi, ma sono bellissimi!!!!Non li ho mai fatti i baci di dama...ma mi ispirano tanto tanto i tuoi!!!!!!! in quei pirottini colorati e con il cioccolato sopra......sono una bellissima idea da provare quando ci sono ospiti o amiche a casa!

    RispondiElimina
  28. Sei stata bravissima... non è facile togliendo qui e là... sei quasi magica!:-) brava e tanti auguri di Buon anno, che sia ricco di cose belle - e buone!:-)

    RispondiElimina
  29. Ogni volta che passo di qui mi sento l'anima così leggera! Adoro il tuo modo di raccontare e la tua sottile ironia. E poi quel dialogo tra "a" e "b" in un certo modo mi pare di conoscerlo :))
    I tuoi esperimenti alchemici mi piacciono un sacco e visto che un fondaccino di farina di quinoa (autoprodotta) ce l'ho ancora sai che ti dico? Ai prossimi baci ce la metto pure me! Hai mai provato a tostarla leggermente in padella prima di usarla? Prende un leggero profumino di nocciola :)
    Un bacione e tantissimi auguri di buon anno. Che il 2013 ti regali non solo serenità, sorrisi e salute ma anche tanti incontri piacevoli come l'ultimo ^_^

    RispondiElimina
  30. @ Marilena ciao sglutinata! Falli perchè sono buonissimi, anzi buonerrimi!
    @ Maria Luisa grazie, ma non sono magica, sono solo chaltron ;-) Un abbraccio anche a te di vero ♥
    @ Federica, sono arrossita, io mi arrabbato con il mio chaltron vibe, non come te che fai delle ricette stupende, grazie per il suggerimento: vero, la quinoa ha un profumo di nocciola che esalta questa preparazione. A rileggerci prestissimo ♥

    RispondiElimina
  31. Un grazie speciale alle fantastiche quantiste, all'iniziativa di divertimento e condivisione che portano avanti da tempo, un'avventura che sorprende ogni volta.
    Scusatemi se non sono riuscita a passare da tutte voi, ma sono sempre incasinata col lavoro e un po' con la salute, ma VI ADORO senza riserve. Quindi arrivederci il 6 febbraio...e se spatascio? Ve lo racconto lo stesso!

    RispondiElimina

Grazie! ogni commento è graditissimo e tornate a rileggere le risposte ;-) Buona lettura e a rileggervi presto