domenica 18 novembre 2012

Amish Country Bread (ma senza glutine e senza latte vaccino)...dalla mia wish list in tavola ♥

Da dove comincio???
...mi direte dall'inizio, se decidessi qual è sarebbe più facile...
Inizio settimana - che è la mia settimana allo strumento, quindi significa full immersion al lavoro - dopo l'ennesima giornata e nottata infernale per via del mal di testa (emicrania? cefalea?...non saprei decidere qual è, so solo che fa male :-( ), con la prescrizione della neurologa vado finalmente dal mio medico di base e ho la prescrizione del medicinale (che funziona!) e mi toccano anche due giorni di malattia - io penso al lavoro che si accumulerà, la dottoressa al fatto che devo star meglio.
Urge cambiare davvero modus vivendi...
Comunque, trigemino a parte (che tanto fa quello che vuole :-( ), con il mal di testa sotto controllo è  tutta un'altra storia ;-)
Al lavoro mi sento sempre come Marilù di Altrove (Nowhere)...cose strane succedono ad Altrove...cose strane succedono alla sottoscritta...ma io non ho Leone (Courage) che mi venga a salvare...
In compenso ho due uomini che badano a me, ed il più piccolo - il cucciolo - è anche peggio del consorte! Avendo fatto tardi al lavoro, il cazziatone più grande è sempre da parte di mio figlio, che non cena se non sono a casa, che controlla gli orari...ed è precisissimo... di mamma.
Nonostante il sabato lavorativo (mezza giornata) ieri me li sono goduti i miei due uomini, come non succedeva da tanto. E tra una cosa e l'altra ho cominciato a depennare la mia wish list di ricette, cominciando da questa 
che io ho ovviamente fatto in versione senza glutine (gluten free) e  senza latte vaccino (cow milk free), utilizzando la farina per pane e focacce de L'Altro Gusto.

AMISH COUNTRY BREAD SENZA GLUTINE SENZA LATTE VACCINO AMISH COUNTRY BREAD GLUTEN FREE COW MILK FREE


Questa ricetta richiedeva un impasto diretto.
...ora in anni di fora ho provato a capire la differenza tra biga, poolish o pouliche o biga polacca, crescente, pasta acida, pasta di riporto, lievitino e co. ...
Qualcosa l'ho capita, ma applicarla era sempre un problema.
...vedevo pani meravigliosi sfornati dai vai amici di fora, eppoi pensavo alla mia fredda cucina, alla mia umida cucina - la mia casa è esposta a nord con un clima che ...diciamolo...NON è affatto favorevole alla panificazione...
Quando ho ricominciato a panificare SENZA GLUTINE, ho seguito molto i consigli di Gaia, come ho detto nel post "Che soddisfazione! il pane senza glutine fatto in casa..." e ho cominciato ad usare il lievitino per gli impasti senza glutine, cosa che ho fatto con questa farina per pane e focacce ed in questa ricetta 
Quindi adesso vi do gli ingredienti

LIEVITINO
400 ml di acqua tiepida
1 cucchiaino di miele millefiori BIO (produzione Veneto)
300 gr di farina senza glutine e senza lattosio per pane e focacce L'Altro Gusto.
3,5 g di lievito di birra secco

IMPASTO
2 cucchiai di olio di riso +  1 cucchiaio per spennellare
1 cucchiaino di sale
110 ml di latte di soja
380 gr di farina senza glutine e senza lattosio per pane e focacce L'Altro Gusto.
40 -50 gr della stessa farina per spolverare

Guarnire con:
sale grosso
rosmarino
pecorino grattuggiato

§ per i celiaci e le persone gluten sensitive: accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE  come da regolamento CE 41/2009 e non dimenticare mai il discorso sulle tracce e cross-contaminazioni.


PROCEDIMENTO

Dall'alto verso il basso, da sinistra a destra, in primis il lievitino, fatto al mattino alle 8.00 prima di andare al lavoro, la foto è stata fatta  alle 14.00 circa
...di solito lasciavo il lievitino tutta notte e con doppia quantita di lievito per ottenere lo stesso risultato ed invece...SURPRISE...SURPRISE...
Alle 14.00 in fretta e furia ho impastato il lievitino con la farina (esclusa quella per spolverare), il latte di soja intiepidito, l'olio di riso e tutto il lievitino. Poi ho messo la massa che vedete nella ciotola del KEN dentro il forno riscaldato a 50°C (funzione ventilata, 5 minuti).
Dopo siamo usciti per andare a Kayak...
Questo è il passaggio fondamentale: portare il cucciolo a Kayak, dimenticare di avere la pasta a lievitare e tornare dopo circa 4 ore, dopo aver fatto una passeggiata lungo il parco in piacevolissima compagnia, chiacchierando e godendosi la laguna, dopo un caffè, dopo la spesa...
Ecco si torna a casa e a quel punto si guarda la massa ben lievitata, si toglie dal forno, lo si fa scaldare a 200°C, intanto si prende uno stampo con cerniera, ci si mette della carta da forno inumidita, poi si prende la farina per spolverare e si recupera la massa lievitata (un po' appiccicosa), la si mette nello stampo, si pennella con l'olio di riso, si fanno i tagli con una spatola adatta (ebbene sì, ne ho ben 3 per il pane, come ho due sets di cups and spoons...io le cose le compero, ma me le dimentico pure!), si spolvera con rosmarino, sale grosso e pecorino o nella combinazione che volete e si mette in forno.
Nel mio forno ( con funzione resistenza sopra e sotto, no ventilato) ci sono voluti ...???...boh...diciamo circa 40 minuti - ho fatto in tempo a preparare la crema di funghi porcini, i funghi trifolati, i pisellini -.
In realtà io ho aspettato che si colorisse bene bene e ho bussato...suonava vuoto, quindi era cotto. 
Dopo ho messo su una gratella, ma ero curiosa di vedere l'interno e volevamo assaggiarlo - anche se i due uomini della mia vita non lo ammetteranno mai!


E per essere stato tagliato ancora caldo, mica male eh! ;-)
Ce lo siamo mangiato con la crema di funghi e senza niente ieri sera. Stamattina l'ho scaldato 10 secondi in MW e me ne sono pappata due fette "nature" per colazione...a pranzo ce lo siamo pappato - sempre scaldandolo pochi secondi in MW - con l'arrosto, i pisellini ed i funghi...ci litigavamo le fette (:-O ), ma per tociar era perfetto!

Insomma di quella pagnotta ce n'è un miserissimo terzo...
che dite???
secondo voi è piaciuta???



Mentre sto scrivendo, i due uomini della mia vita  - il grande ed il piccolo - sono in fermento: bisogna andare a prendere gli amici, dopo in carovana tutti al cinema a vedere Hotel Transylvania
...e nel frattempo si butta un occhio alle bancarelle - la fiera di San Martino in ritardo di una settimana causa maltempo - soprattutto si butta l'occhio ai falconieri che portano qui bellissimi uccelli ogni anno. Io scrivo e lavoricchio per domani, che sarà un'altra giornata campale poi dopo devo al mio corpo, a me e alla mia famiglia un po' di riposo per stare davvero meglio.
Mentre un altro esperimento sta prendendo corpo, auguro a tutti una buona domenica e vi lascio con un pò di musica, per alleggerire il cuore reso pesante dalle notizie del mondo.

Marvin Gaye Inner City
Miles Davis My funny Valentine

* se voleste sapere qualcosa di più sul poolish e la biga senza glutine vi consiglio il blog un cuore di farina senza glutine
Io ringrazio tutti i compagni di fora, da Maria - Marialice a Susanna Giovannini a Roberto Potito,  a Paola Petrini, a Ofelia che mi hanno spiegato con le loro ricette la panificazione. 
Ma io sempre chaltron rimango ;-) 
Ringrazio tante foodbloggers sglutinate e glutinose e scusatemi se non vi nomino tutte, perchè grazie alle vostre ricette con il mio chaltron mood e la mia voglia di pasticciare faccio

21 commenti:

  1. bellissimo e sicuramente ottimo.....sento il saporino :P e lo rifarò ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tania! Era un pane che avevo messo nella mia wish list e con le farine che avevo da provare...connubio presto fatto e connubio ben riuscito ;-)

      Elimina
  2. Ma è una meraviglia...me lo immagino spalmato con la nutella...segno subito!!! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino già la meraviglia che ne saprai tirar fuori! Ciao carissima

      Elimina
  3. Faby, ti è venuto splendidamente^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ann@ in effetti devo proprio darti ragione data la velocità con cui è stato spazzolato.

      Elimina
  4. Cara Fabi cedo che qualsiasi cosa fai hai quel dono che ti riesce tutto bene! non mi resta che dirti! Bravissima.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. per essere malata panifichi che è una bellezza! immagino quando stai bene ;-) bacioni e buona domenica coi tuoi uomini :-X

    RispondiElimina
  6. Grazie Tomaso di vero ♥! Un caro saluto anche alla tua consorte

    RispondiElimina
  7. ...ma complimenti!!!!un pane che non ha nulla da invidiare al pane con glutine. Bravissima...un bacio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Melania carissima il tuo complimento è un vero onore, non sai quanto! Grazie di vero cuore♥ Buona serata e a rileggerci presto

      Elimina
  8. Un augurio di una settimana creativa e senza mal di testa!
    Costantino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Costantino! con il rimedio giusto emicrania e cefalea sotto controllo ;-)
      Buona settimana anche a te

      Elimina
  9. Bello Fabi! Bravissima hai tirato fuori una bella mollica bucherellosa :)
    Chissà cos'altro c'è il quella Wish List!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao Annalisa ci sono un po' di cosette che spero di cominciare a fare ;-) La mollica mi ha entusiasmato tanto tanto. Buona settimana carissima♥

    RispondiElimina
  11. Ma che meraviglia di pane Fabi ... dopo vado a leggere tutto l'ambaradan, ma ti dico già che è stupendo.
    Scusami se passo poco da te, ma mi sono inscemunita con quella cavolata di Pinterest, di cui ancora ho capito una mazza o niente.
    Vorrei abbandonarlo ma le fotografie sono una calamita per me, capto qualche ricetta che traduco con il traduttore ... rido ma molto spesso ci azzecco.
    Tutto per dirti che Pinterest mi assorbe un sacco di tempo e così non guardo i post dei blog.
    Questo pane lo farò, anche perchè da quello che ho visto in giro, lo puoi anche farcire in modo stupendo.
    Buona settimana
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Rosetta! Anche per me il tempo da dedicare al blog e alla mia passione techno-web è sempre pochissimo. Non neanche io capito molto di Pinterest, ma mi piace un sacco!!! La ricetta era infatti glutinosa e l'ho rifatta completamente sglutinata, ma secondo me merita assai.
      Baci Baci♥

      Elimina
  12. Pane bellissimo ed i quadrati incisi sopra poi... sono STUPENDI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esagerata!!! Però il pane ci è piaciuto, anche se il giorno dopo va scaldato bene in MW per tornare alla fragranza originale, ci è piaciuto molto. Era da tanto che non mangiavamo un pane così, ma era anche da tanto che non panificavo...Un abbraccio grandissimo

      Elimina
  13. * Ultimamente sono un pochino assente dal blog ma ogni volta che passo da te mi meraviglio della grande bravura e passione che riesci a mettere nelle tue meravigliose ricette... purtroppo mi sa che dovrò soffermarmici un pochino di più e mettermi di impegno per provarne qualcuna no glutine e no lattosio ;-(
    * Passa da me che c'è un regalino per te
    Tante gioiose e serene giornate
    nonnAnna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NonnAnna mo' grazie mille! Il tempo è tiranno, come dicevo a Rosetta...troppa carne al fuoco, troppo lavoro e troppo poco tempo per la famiglia e le mie vere passioni, ma poi arriva il segnale che non puoi più ignorare e ti tocca per forza dire Stop... e allora si cerca di riprendere in mano la famiglia, gli interessi personali...ecc.
      Scusa se mi permetto ma qualcuno ha problemi con glutine e lattosio? Purtroppo accade sempre più spesso.
      Passo presto, anche se il regalo più bello nel passare da te è leggere le tue storie.
      Baci baci

      Elimina

Ogni commento è graditissimo, ma i commenti anonimi saranno eliminati, sorry :-(.
Tornate a leggere le risposte, perchè dialogando si cresce insieme. A rileggerci presto tra ricette e sorrisi :-D